venerdì 27 aprile 2012

MAMMA GUARDA COME MI DIVERTO! - SPIEDINI DI MAZZANCOLLE, ANANAS, PEPERONE GIALLO E ASPARAGI AL PROFUMO DI LIME

La mamma è lì, sulla sedia nera come la notte, buia come quando chiudo gli occhi e non la vedo più. Non ho ancora capito bene cosa faccia con le sue mani, quelle che mi accarezzano e che mi fanno sentire sicura, che mi aiutano ad alzarmi, che mi danno i giochi e le pappe. Se ne sta lì e picchia quel coso bianco che non mi fa mai toccare e che lei chiama Il Vaio. Ci ho provato una volta a toccare una cosa che gli somigliava ma poi la mamma si è messa a piangere come faccio io quando ho fame. Chissà se quella cosa si può mangiare? Tanto prima o poi l'assaggio, mi fanno assaggiare di tutto mamma e papà!
Ora vado di qua! Lì c'è un tratto lungo da fare. Mi posso fermare a toccare quel coso che fa quel rumore come le campanelle di quel gioco che è sul tappetone. Sì, mi fermo un po' lì e lo faccio suonare. Quella cosa che ha la pancia come quella di papà e che fa deng, quando cade per terra. La cosa che più mi fa strano è che subito dopo c'è un gran silenzio e, se papà è in casa, lui arriva subito e la rimette come prima. Ma a me piace dove la metto io! Poi, quando la tocco gira, gira e gira e a me fa tanto ridere!
Papà ancora non c'è. La sua sedia è vuota, allora di là non vado, non gioco con la cosa panciuta che fa deng e che papà rimette sempre a posto e vado avanti verso quella porta sempre chiusa o quasi sempre chiusa. Una volta era aperta e sono entrata ma la mamma mi ha preso subito in braccio e mi ha detto che in quel posto non posso andarci da sola. Per ora! Ma poi sono sicura, e lo ha detto anche papà che in quel posto con la porta chiusa ci starò delle ore. A fare che cosa non lo so, forse si mangia anche lì.
Picchio i miei pugni su quella porta chiusa ma non si apre. Insisto fino a che non vedo una luce, una luce bellissima che arriva dalla mia cameretta, da quel posto dove mamma o papà o anche tutti e due, mi portano per togliermi quella cosa che dopo un po' mi da fastidio e che delle volte fa una puzza tremenda, secondo loro, ma a me non da fastidio. Papà fa delle facce così buffe! Si mette le dita sul naso e lo strizza e poi dice “ma cosa hai mangiato, dei gatti morti!” Di che cosa sapranno poi questi gatti e questi morti?!
Ecco, spingo un pochino e questa porta si apre. Come è bella questa stanza. C'è il colore del sole, così papà e mamma chiamano quella cosa che non mi fa tenere gli occhi aperti se cerco di guardarla. Il colore giallo nella mia cameretta è un po' dappertutto. Guarda che bello che è questo coso. Se mi metto seduta è alto come me, poi mi piace il suo colore. La mamma dice che è rosso, come la mia coccinella, quella dove mi mettono e mi fanno girare per la casa mentre io do i pugni sopra quella cosa che quando la colpisco fa queeaaek e mi fa tanto ridere.

Dentro c'è un bastone come quello della scopa ma attaccato c'è una cosa che sembra una mia maglietta tutta brutta e non è uguale a quella che è in cucina che papà e mamma usano per spazzare quello che butto per terra come i biscotti o i grissini o la pappa o tante cose che non mi va più di tenere tra le dita.
Aspetta che lo tolgo, tanto se faccio qualche cosa di sbagliato arrivano la mamma o papà ad aiutarmi.
Ma dentro cosa c'è?. Aspetta che lo butto per terra come faccio con le costruzioni che sono sul mio tappetone. Guarda che bello! Non sono come le mie costruzioni! Dentro c'è una cosa come la mia pappa, ma più liquida che non sta ferma e se ne va per tutta la camera. E' una cosa bellissima! E' una cosa che si allarga sempre di più, poi è fresca ed è bello starci sopra. Mi sento come prima che la mamma mi tolga quella cosa che lei chiama pipì. Ma a me questa cosa piace da impazzire. Se la colpisco anche lei mi colpisce con tante piccole cose che sono fresche. La mia maglietta e i miei pantaloni stanno cambiando colore ed io mi sento felice come quando faccio il bagnetto. Bello! Posso fare il bagnetto da sola!
Mamma, perchè mi guardi così? Guarda mamma che bel sorriso che ti sto facendo! Mamma perchè stai urlando disperata come faccio io quando ho fame o sonno? Non ti piace il mio sorriso? Guarda, si vedono anche i dentini di sopra!
Hai fame anche tu? Mamma hai sonno?
Guarda mamma come mi diverto!
Mamma perchè hai una faccia così preoccupata? Non mi sono mica fatta male....Mamma ma perchè mi porti via da questo bellissimo gioco....mammaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!





*********************************




Con questa ricetta partecipiamo al Contest "Cosa ti cucino per Secondo" di "Le padelle fan Fracasso"


Partecipiamo al Contest di La Pasticciona dal titolo "Riscopriamo la Primavera in Tavola"



Partecipiamo inoltre anche al nostro Contest "Una Ricettola per la Pupattola" sezione Primavera.




SPIEDINI DI MAZZANCOLLE, ANANAS, PEPERONE GIALLO E ASPARAGI AL PROFUMO DI LIME




Ingredienti:

800 gr di mazzancolle freschissime
mezza ananas fresca tagliata a fette molto spesse e poi a cubotti
7o 8 asparagi freschi
1 peperone giallo da cubettare
1/2 lime
olio extravergine d'oliva
1 spicchio d'aglio schiacciato
sale
1 pizzico di pepe
Brandy q.b.



Per prima cosa puliamo bene le mazzancolle, rimuovendo il filetto nero addominale e lasciando invece il carapace. Le laviamo e le lasciamo sgocciolare in un colapasta.
Nel frattempo puliamo gli asparagi, togliendo la parte dura finale, li andiamo poi a tagliare a tocchetti. Laviamo il peperone e lo tagliamo a cubetti. In una padella antiaderente scaldiamo un filo di olio extravergine di oliva, aggiungiamo lo spicchio d'aglio schiacciato e vi adagiamo le mazzancolle. Le facciamo cuocere per un paio di minuti, girandole spesso, dopodichè aggiungiamo una macinata di pepe e un paio di aglio essiccato e sfumiamo con il Brandy. Una volta che l'alcol è evaporato, spremiamo sul pesce un po' di succo di lime e poi togliamo le mazzancolle dal fuoco e le adagiamo in un piatto. Nella stessa padella facciamo saltare gli asparagi che avremo tagliato a tronchetti e un attimo dopo aggiungiamo anche il peperone. Facciamo cuocere per qualche minuto, fino a che saranno abbastanza teneri, l'importante è che non lo siano troppo. Una volta cotti li togliamo dal fuoco. A questo punto abbiamo tutto pronto per i nostri spiedini. Nel frattempo avremo tagliato a cubotti anche la mezza ananas, irrorandola con qualche goccia di succo di lime. In un certo senso cuciniamo gli spiedini prima destrutturandoli e poi andando ad assemblarli.
Prendiamo i bastoncini e cominciamo a dare forma ai nostri spiedini sistemando le mazzancolle, gli asparagi, l'ananas, il peperone giallo. Prima di servire, riscaldiamo gli spiedini su di una piastra ben calda, bastano 30 secondi per lato. Sono buonissimi, freschi e primaverili!

57 commenti:

  1. Una ricetta più bella dell'altra ragazzi...e quanto sta crescendo la principessina!
    Speriamo di farcela a partecipare alla sezione primaverile :)
    Un bacio a tutti e tre

    RispondiElimina
  2. Cara Sabrina, quanto mi piacciono i racconti della pupattola in prima persona!
    Mi sono divertita un sacco, e ho letto tutto d'un fiato.
    Quanti progressi ha fatto e noto con piacere che è molto stimolata da voi genitori.
    Un bacione a tutti e tre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ha scritto Luca e mi è piaciuto molto questo dar voce ad Alice Ginevra

      Elimina
  3. Che bella questa pagina di vita, vi ho salutati stamattina e vi saluto ora...buonissimo w.e.Ps.Ricetta golosissima.....

    RispondiElimina
  4. Oggi ci avete preparato uno stupendo piatto giallo come a voler invitare l'estate ad arrivare in fretta.Cara Alice Ginevra quante fantastiche avventure che ti fanno divertire ma che poi ti portano tra le braccia colme d'amore di mamma e papà.Un grande abbraccio specialissimi divini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quattro braccia sempre pronte a stringerla e a proteggerla! Un abbraccio, Caty

      Elimina
  5. Oddìio che ha rovesciato in terra?!?!? Non dirmi il secchio del mocio!!! Mi son troppo divertita a leggere il monologo di Alice Ginevra alla scoperta del "mondo". La curiosità è nei suoi magnifici occhoni e nel suo sorriso.
    Che spettacolo devono essere questi spiedini, mi stuzzica quella nota dolce-acidula dell'ananas abbinata a peperoni e asparagi. Un secondo davvero tres chic e tres bon ^_^ Un bacione, buon we

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fede, ha rovesciato a terra un secchio pieno d'acqua con mocio al seguito. Avevo preparato il tutto per lavare il pavimento della sua cameretta appena si fosse addormentata, lo avevo nascosto dietro alla porta pensando che non l'avrebbe nemmeno visto, invece ha combinato un bel guaio, tanto che per asciugare tutto ci ho messo quasi due ore e non ti dico per lavare lei che scalciava e che aveva tutti i vestiti inzuppati, il pannolone poi si era quasi sciolto!

      Elimina
  6. Spettacolare la ricetta, e bellissimo il post ^^
    Alice Ginevra è a-d-o-r-a-b-i-l-e! ^^ Già immaginavamo la scena, che per te dev'essere stata meno buffa che per noi ^^
    Buon weekend!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che belle le scoperte della vostra cucciolotta che diventa sempre più bella!! Molto intrigante questa ricetta, mi piace molto!! bacioni e buon we

      Elimina
    2. Puffin, è in evoluzione quanto a scoperte e curiosità

      Elimina
    3. Jul e Mo, qualche minuto dopo ridevamo anche noi, lì per lì ho dovuto pensare a cose pratiche, tipo svestire lei e metterla a bagno e poi asciugare il lago d'acqua che viaggiava per la sua cameretta

      Elimina
  7. troppo divertente! un'esploratrice in erba è molto impegnativa ma voi riuscite sempre a preparare anche piatti deliziosi come questo! bacioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' impegnativa eccome, ma riusciamo a fare un po' di tutto lo stesso!

      Elimina
  8. Sembrano molto buoni. E che peste deliziosa la reginetta Ginevra! Ma quel gioco cos'è, il mocio forse? Bel post!

    RispondiElimina
  9. sai, Alice Ginevra, sei una bella birba e sei brava nella scoperta del mondo ma se mamma urla tu scappa via...altrimenti guai!!!!!!!
    baciotti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Antonietta, lei provava a scappare, ma con quel lago d'acqua e i vestiti intrisi non riusciva nemmeno a gattonare, pareva piuttosto che nuotasse, ma molto molto divertita. Non immagini quanto abbiamo riso dopo!

      Elimina
  10. Intanto complimenti per questo secondo da urlo. Poi sto ancora ridendo per le parole di Alice Ginevra, ma chissà perchè a tutti i bambini piace il mocio? Sai quante volte ho urlato io?
    Un bacione al tesoro bellissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh Gloria, non lo sappiamo, ma tra il mocio e la scopa lei è un tutt'uno, dovrei chiuderle sotto chiave

      Elimina
  11. che carino questo post Alice Ginevra on the web:) e che delizia questa ricetta mi fa pensare all'estate alle cene e alla bella compagnia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scix, hai ragione, è una ricetta che porta l'estate in tavola

      Elimina
  12. Alice Ginevra è una fora della natura!
    E l'abbinamento di questi spiedini e mooooolto tentatrice!

    besos!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mai, se ti capita provali, sono buonissimi

      Elimina
  13. ahahahahahaha ma che bello questo post!!!! si..si da oggi in poi ve lo dico.. i post devono essere scritti da lei!!!!! Mi son ammazzata dalle risate.. immaginavo le scenette descritte!!!! Che bella che è.. bella paciocca come dico io... :-)))))) ancora i miei complimenti!!! Prendo uno spiedino ora.. e scappo che è tardissimo!!!!!!!! smackkkk buon sabato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Claudia, vediamo se vorrà collaborare ancora! :-D

      Elimina
  14. Ma che dolcezza, che tenerezza... quanto amore.... Mi sono sciolta leggendo questo post!!!
    Alice Ginevra è meravigliosa!

    RispondiElimina
  15. Alice Ginevra is precious, she seems happy all the time. What a sweetheart! The recipe with pineapple and shrimp and peppers looks lovely and so refreshing. Perfect Spring dish.
    Hugs to all and a very big hug to the little one who makes me smile at the computer screen:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. You're right Brad, she's happy all the time but when she's hungry or she has to sleep! Those kebabs with pineapple and shrimp are amazing, you've to try and cook them! Lot of love

      Elimina
  16. Oddio...sul triciclo... e chi ferma più questo uragano ;)
    Buonissimi e molto sofisticati i vostri spiedini! orientali e decisamente invitanti!
    un bacione

    RispondiElimina
  17. Oddio ma quanto è cresciuta???? E sempre più bella!!!! Questi spiedini sono davvero molto chic e un pò diversi, generalmente penso agli spiedini con la carne questi invece sono una magnifica scoperta! Un abbraccio a voi bellissima famiglia! Baci Ely

    RispondiElimina
  18. La vostra piccola è adorabile...vorrei essere al suo posto per mangiare tra qualche annetto tutti i vostri manicaretti!
    Un abbraccio,
    Elly

    RispondiElimina
  19. il mocio è davvero affascinante...almeno fino a quando non capisci che serve a lavare il pavimento e non a sguazzarci come una paperella!!!!! fortissima!

    RispondiElimina
  20. Questa pupattola è sempre più bella e sorridente !!
    Buon 1° Maggio
    Un'abbraccio Anna

    RispondiElimina
  21. Come cresce bene la pupattola, che amore!!!!!!!!!!!! la ricetta è fantastica!!!

    RispondiElimina
  22. ahah :) bellissimo il racconto di Alice Ginevra!!
    il momento della scoperta è davvero uno spasso! bello impegnativo per voi ;)
    un abbraccione grande

    RispondiElimina
  23. Sono solo io a vederla precisa alla mamma questa piccinina? :)

    La ricetta mi sa di estate e in questi giorni di pioggia sarebbe una mano santa...

    Buon 1° maggio!

    RispondiElimina
  24. ciao Sabrina
    bella la descrizione delle azioni di Alice ginevra vista attraverso la sua testolina in movimento in cui frullano ormai mille azioni rivolte alla scoperta del mondo ;-)
    è bellissima con la bandana e con la sua piccola moto rossa a piedi scalzi. sono foto recentissime, vero? in questi giorni abbiamo 30 gradi, non ci stiamo buttando nel mare ma stiamo andando a respirarne l'aria buona tutti e tre. Kj stiamo cercarlo di abituarlo a dormire unpo' meno. mia madre dice che è identico a me, visto che anche io fino a 3 anni mangiavo e dormivo di giorno e di notte. in realtà se mi lasciassero lo farei anche adesso.
    sembra che ha preso dalla mamma nelle abitudini e sto ancora cercando di metabolizzare la cosa come positiva o negativa... ahahah ma è ancora troppo presto anche per dire come sarà considerando che tenderà a cambiare.
    sono contenta che abbiamo letto lo stesso libro. a me piace tanto Patterson ma comincio a chiedermi del perché abbia bisogon del co-autore ... chi li scrive in realtà questi thriller? è comunque superlativo come emozione per l'intrattenimento di qualche ora piacevole. molto entusiasmante.
    vi auguro buon ponte del primo maggio
    un abbraccio ^_____^

    RispondiElimina
  25. grazie mille ragazzi per aver partecipato e complimenti per la meraviglia ^_^ un bacione

    RispondiElimina
  26. mamma ma guarda come mi divertooooo tatattataaaaaaaaaaa...bellissimo questo mondo visto dagli occhi di Alice....
    p.s se passate da me vorrei chiedervi di partecipare ad un'iniziativa che ritengo molto importante e utile...che fate mi date una mano??? grazieeeeee

    RispondiElimina
  27. ciao sabri, in questo periodo non riesco a leggere i vostri bellissimi post, ma spero di rifarmi presto. viola ne sta facendo una dietro l'altra, e oggi sono arrivate anche delle simpatiche macchioline in gola.
    ora vi lascio un saluto affettuoso, un bacio per la pupattola e un complimento per te che sei già tornata in formissima!
    p.s. il bacon di tacchino l'ho trovato all'esselunga!
    <3

    RispondiElimina
  28. spiedini da un gusto particolare, tutto da gustare! La bimba è adorabile! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  29. ma che bello il racconto di Alice Ginevra !!
    Grazie mille per aver partecipato, ricetta inserita ; mi ha colpito molto l'accostamento riuscitissimo di tutti questi ingredienti !!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  30. Carissimi,sono un pò impegnata con i nipotini, mostra ricamo, casa ecc. sono stata poco al pc. ma questo post è bellissimo, a parte i disastri che combina la piccola:-)..molto dolce, vi somiglia ogni giorno di più e non vediamo l'ora di conoscerla:-) Baci

    RispondiElimina
  31. il mondo visto con gli occhi di un bambino ...:) bellissimo questo post! deliziosi gli spiedini! un accostamento che mi ha sempre intrigato! ciao carissimi unabbraccio!

    RispondiElimina
  32. Ma cosa è la cosa che fa deng? Dato che gira pensavo alla bici, ma quella non ha la pancia! non è una case-box, spero!
    Comuqneu giocare con l'acqua è la cosa più bella che ci sia. Alice Ginevra ha capito tutto della vita :-).

    RispondiElimina
  33. che faccia da birbantella...
    adorabile.
    Bellissimo questo post. E' la nuova voce narrante di questo splendido blog.
    Ragazzi vi abbraccio con affetto tutti e tre.
    Anna

    RispondiElimina
  34. che splendoreeeeeee che è!!!! una bambolina, carina.
    avrei voluto vederla con quella faccia da furbetta tutta inzuppata d'acqua, come sguazzava beata... e la mamma urlante ahahahah
    un abbraccio e devo dire che ha preso a pieno titolo il posto di Sabrina nei post :D :D :D
    ciaoooooo

    RispondiElimina
  35. Sulle mazzancolle mi ci butto a pesce...non cercatele perché le ho mangiate io...ah...ah...ah! E intanto mi gusto anche questo bel racconto di quotidianità in prima persona della principessa!!!!
    Da me ci sono le ultime notizie sull'incontro blogger del 20 maggio a Santarcangelo...spero davvero tanto che possiate essere dei nostri!!

    RispondiElimina
  36. ciao amici di Sapori DiVini
    ormai siete tanti per chiamarvi tutti e tre... eheheheh... no, scherzo, ma come state?
    state correndo dietro ad Alice Ginevra?
    per fortuna che Kj è ancora piccolo per camminare ;-)
    affronterò anche io quel periodo pieno o meglio stra-pieno

    RispondiElimina
  37. Che bellissimaaaaa *__*...cari miei visto che ora siete molto occupati potrebbe interessarvi la mia raccolta http://ildolcecrear.blogspot.it/2012/05/micro-tempi-maxi-risultati.html
    Passate a trovarmi..un bacione

    RispondiElimina
  38. Mah...avevo lasciato un commento qualche giorno fa e sono passata per leggere la risposta...boh...non vedo né l'una né l'altra...
    :0)
    Comunque...mi pare che avessi scritto i complimenti per questo divertente e tenerissimo testo scritto in prima persona. Oltre, ovviamente, ai complimenti per questa bellissima bambola!
    Poi vi dicevo che da me e da Ambra trovate le informazioni per la giornata del bottone: speriamo davvero che possiate essere dei nostri. Ciao! Buona domenica.

    RispondiElimina
  39. Oh my gosh, Hasn't little Alice Ginevra grown so much since the last post, sitting up and all.
    You are a joy to see! ♥
    She's absolutely precious. I bet she talks up a storm.
    Good to see you again Alice Ginevra ♥! Your photographs are priceless!
    I look forward to seeing you dancing, a real treat!
    Uncles Brad and Bill

    RispondiElimina

Chiunque è il benvenuto, dagli anonimi ai griffati....la porta di casa nostra è aperta a tutti, l'importante è il rispetto. Chi non ne ha sarà lasciato fuori assieme alla sua cattiva educazione!!!!
I commenti ci rendono felici.....

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...