mercoledì 18 marzo 2009

LA PRIMA RICETTA AL CINEMA. I Fratelli Lumière. E' L'ORA DELLA PAPPA!!!

Che Grande invenzione il Cinema!!!!!

Attimi di pausa presi la sera stesi sul letto dopo tre settimane senza Sabati e Domeniche.
Stanchi anche di pensare. I nostri corpi sono un tutt'uno con il materasso. Il tepore del giorno ancora litiga con il freddo della sera. Ce ne stiamo “vicini, vicini” per scambiarci un po' di calore mentre Sabrina sfoglia pagine digitali e legge di nuove e vecchie alchimie. “Amòoo, io mi alzo e aumento la temperatura dei termo.......”.
Mi alzo ed esco dalla camera, questa sera gli ambientalisti ci scuseranno ma per due o tre ore un grado in più ce lo meritiamo.
Passo dalla cucina e me ne ritorno con uno yogurt ai cereali per Sabrina o, meglio una banana. Meglio tutti e due, così può scegliere. Mi muovo al buio, sfruttando quel po' di luce dei lampioni che si infiltra tra le serrande. La “lumineria” non c'è bisogno di accenderla.
Il viso di Sabrina è illuminato dallo schermo del suo portatile. Mi fermo un attimo sulla porta della camera a spiarla mentre con delicatezza sfiora i tasti della tastiera. “Chissà a chi sta scrivendo” Penso tra me e me. Scivolo sotto le lenzuola in flanella che abbiamo preso alla festa di San Giminiano a Modena.

Sono calde, il loro colore ambrato, quel rosso che è anche arancione ma non è giallo. Morbido contatto, scrigno per corpi …...........
Mi appoggio alla testata del letto e porgo i “doni” a Sabrina. Sceglie lo yogurt. “ a me piacciono tanto i cereali! Grazie Amòo”. La guardo affondare il cucchiaino nel cremoso bianco e portarselo alla bocca. Rubo il socchiudersi delle sue labbra ed il disegno del piacere prende forma. “Lu, non hai spento la luce in cucina!”, “no Amoo, non l'ho nemmeno accesa la luce”.
“Luce!!!!” esplode Sabrina, “Luce!!!” ripeto io con lo stesso tono.

I Fratelli Lumière!!!” diciamo in coro. Un'illuminazione è il caso di dire!
Digitiamo il loro nome e la rete ci regala pagine e pagine di informazioni. Sabrina conosce l'inglese meglio delle sue tasche. La sua passione per le lingue e gli anni vissuti a Londra le fanno conoscere anche il gergo dei ghetti e il parlato di Shakespeare. Mi traduce tutto quello che legge. Anche in Francese, conosce anche quello. L'euforia scivola sulle sue parole mentre mi dice gli anni in cui i
Fratelli Lumière hanno iniziato a fare il Cinema. Del significato della parola Cinema, di quanto fosse importante la loro invenzione. “Dai Sabrina, guarda se parla delle torte in faccia!”.......Sabrina si zittisce. Appoggia il dito sullo schermo, come per fermare, stoppare, schiacciare una parola. Si gira verso di me. In questo momento anche nel buio più assoluto il suo viso avrebbe illuminato il mondo intero.
Le Repas de bèbè , Le Repas de bèbè , Le Repas de bèbè , Le Repas de bèbè !” Sabrina quasi lo urla, “Ok Amoo, e che vò dì?” la mia ignoranza, a parte la parola bebè, è totale. Sabrina mi guarda come se avesse fatto un terno al lotto “Il pasto del bambino!” è la sua risposta. 28 Dicembre 1895 I Fratelli Lumiere proiettano il loro primo film ed inventano il Cinematografo e tra i vari cortometraggi c'è il primo cibo mai visto al cinema: LA PAPPA DEL BAMBINO.

Ci siamo documentati e la pappa in questione era costituita dai seguenti semplici ingredienti:

Farina
Olio d'oliva
acqua
zucchero

Le Repas de bèbè


Proseguendo lo svezzamento, si sostituiva lo zucchero con un pizzico di sale e si iniziava ad incorporare ingredienti come la cipolla o altre verdure, poi si passava alla carne nella fase della dentizione del bambino.




INGREDIENTI PER LA PAPPA



Quantità per una scodellina come la nostra:

4 cucchiai di farina di grano tenero
1 cucchiaio colmo di olio d'oliva
1 cucchiaio colmo di zucchero
1 bicchiere e mezzo di acqua tiepida


Mettere quattro cucchiai di farina in una padella antiaderente o in alluminio. Versare l'olio d'oliva, amalgamare farina e olio, usando i rebbi di una forchetta. Il composto deve risultare asciutto, come nella foto.



Accendere il fornello e mettere la padella sul fuoco, nel frattempo continuare a lavorare ininterrottamente il composto con i rebbi della forchetta, muovendolo continuamente. La farina deve assumere un colore dorato, il colore è molto simile a quello del pane grattugiato.


A questo punto versare nella padella un bicchiere e mezzo di acqua tiepida e mescolare velocemente la pappa per evitare la formazione di grumi. Togliere dal fuoco ed aggiungere da 1 a 2 cucchiai di zucchero. La pappa è pronta.

42 commenti:

  1. ....bravi , bravi ,era ora che cominciaste a informarvi che ad arrivare impreparati...sai quante pappe sputate in viso?è bellissimo quando imparano i sapori ...restano poi dentro di noi , e non lo sappiamo , non sappiamo quale ingrediente ci è stato dato con tanta cura da farcelo amare per il resto della vita .p.s. dato che ci metto un po' di tempo a capire , avete usato anche questa ricetta per il concorso??un baciotto

    RispondiElimina
  2. siete incredibili, davvero! :-)))
    Me sa che la I sezione l' avete già vinta :-) ( lo so che non era questo il vostro intento.. non fraintendetemi, please :-) )
    Bacioni ed un abbraccio!

    RispondiElimina
  3. geniale ...mi chiedevo se i Lumiere avevano messo quaclhe cibo...ma mi ricordavo solo un tipo che fumava la pipa....bravissimi! però io lascio la pappa e mi prendo lo yogurt con Sabrina! :)

    RispondiElimina
  4. Erbaluce, grazie, abbiamo fatto un salto nel tempo! E' stata un'avventura!

    Caty,sì, abbiamo usato questa ricetta perchè si tratta del primo cibo apparso in un film, datato 1895, dei fratelli Lumière appunto! Certi sapori restano impressi a vita, ci sono cose che mangiavo da piccolissima e che ancora amo! Un abbraccio ed un baciotto!

    Elle, il nostro intento non è tanto vincere, ma prima di tutto divertirci. Il tuo concorso tocca un argomento, il cinema, che noi amiamo molto, quindi la voglia di cercare ed approfondire è stata ed è tanta. Ovvio che se poi si vince anche, la gioia è maggiore! Un grosso abbraccio!

    Lo, ti capiamo se preferisci lo yogourt! :-DDD
    Un abbraccio!

    Buona serata a tutti!
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  5. Che dire... Complimenti!!!
    Ottima idea, siete troppo avanti ragazzi...
    Buona serata!

    RispondiElimina
  6. Ragazzi!!!! Ma voi siete SPAZIALIIIIIIIIII
    Complimenti che bel lavoro!!!
    Mi è piaciuto tantissimo anche l'altro post con ricetta tratta dal film con la Magnani...
    P.S. Grazie per il passaggio del meme, quando volete venite a dare uno sguardo :-)
    Baci

    RispondiElimina
  7. ma siete bravissimi pure la pappa adesso vi voto 10 stellin,e buona notte

    RispondiElimina
  8. Ma come vi vengono certe idee! siete davvero unici!
    questa poi è simpaticissima! ma un modo comunque per partecipare! ;)
    un bacione

    RispondiElimina
  9. incredibile quante cose si trovano su internet...ma lo sapete che 'sta pappa non l'ho mai fatta agli alieni?
    bacibaci!

    RispondiElimina
  10. ma che bel post!!mi sono divertita tantissimo a leggerlo ed a vedervi ;)
    un bacione

    RispondiElimina
  11. Ahahahha son stata a ride mezz'ora davanti alla pappa.. anche questa avete fatto!! siete sorprendenti!

    RispondiElimina
  12. Che vve pòssino !!!! C'avete strabattuti !! :-(
    Che dite, se pubblico la ricetta dell'hamburger di brontosauro dei Flintstones riesco a scipparvi il premio !?! ;-D hahahahahaha
    Sono sicuro che Luca sa dov'è finita poi quella pappa :-D
    Ciaoooo

    RispondiElimina
  13. Ciao, ragazzi :-) Vi copio qui la risposta al vostro commento, così se non passate dal blog la vedete lo stesso.. :-) tanto, con la moderazione dei commenti la leggete solo voi! :-))))
    Davvero saremmo felici di avervi da noi!

    @ Sabrina e Luca, ma che bello!! noi saremo fuori dal 10 al 23 agosto, spero proprio che voi abbiate prenotato ( o pensiate di prenotare) in altre date, così ci vedremo! Che poi, per dirla tutta, se vi va, a me/ noi farebbe piacere proprio ospitarvi.. tanto la casa è grande, e quindi saremmo tutti e 4 abbastanza " indipendenti" :-)
    Sarebbe un bel regalo di non compleanno, giusto epr rimanere in tema :-))))

    PS: in realtà, di regali per il 10 aprile ne ho ricevuto già 2: la slow cooker da mamma e 4 giorni in Toscana, dall' 11 al 14 aprile, da Vito :-)

    18 marzo 2009 22.51

    RispondiElimina
  14. Bravissimi, io non ci avrei mai pensato!!!
    Bacioni

    RispondiElimina
  15. Ecco, questa, pur essendo una pappa per bambini, potrebbe fungere anche da comfort supper da consumare nelle serate solitarie... ovviamente con un libro di favole in mano!

    RispondiElimina
  16. siete sempre geniali! La pappa anche se per bambini sembra buona...magari sostituendo la farina di grano con quella di avena si ha un'ottima soluzione per la colazione ;D
    Un bacione
    fra

    RispondiElimina
  17. Carolina, siamo curiosi e ci siamo documentati, ma abbiamo ancora altri film in mente, uno diverrà realtà presto!

    Pagnottella, spaziali è una definizione che non ci aveva ancora mai dato nessuno, suona bene! Beh la zuppa di pesce è tutta un'altra cosa, qui abbiamo solo voluto postare quella che è stata in assoluto la prima scena di cibo al cinema!

    Silvana, 10 stelline anche a te!

    Manu e Silvia, siamo semplicemente andati a scovare il film più vecchio, ma vi assicuriamo che la pappa poi io (Sabrina) l'ho mangiata!

    Mammadeglialieni, prova a fargliela, sinceramente è buona!

    Mirtilla, anche noi ci siamo divertiti a fare le foto!

    Claudia, dopo la pappa abbiamo mangiato una bella parmigiana!

    JaJò, coi Flinstones ci batti di sicuro, ma tu parteciperai? Hai già un film in mente? La pappa l'ha mangiata Sabrina e le è piaciuta molto!

    Elle, bellissimo il regalo di Vito! Noi saremo dalle parti di Ischia a settembre, salvo complicazioni, ma ti faremo sapere! Comunque grazie e stragrazie!

    Manuela, abbiamo avuto una specie di illuminazione!

    Onde, è davvero buona, tanto che io me la rifarò, come ha scritto Fra, con la farina d'avena diventa qualcosa di molto buono, ottima per le serate solitarie!

    Fra, sì, con la farina d'avena diventa ottima. Le prime pappe erano molto semplici, ma comunque buone, io l'ho mangiata di gusto!

    Buon pomeriggio a tutti! Un bacio da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  18. Ah ah! Ragazzi, siete stati bravissimi! Avete pure organizzato la scenografia con ciucci e peluche per fare le foto a tema! Siete incredibili!

    RispondiElimina
  19. Tra i post più originali che abbia letto.

    Notevoli anche le scenografie, degne dei Maestri Lumiere!

    Ma la pappa era buona sul serio?

    RispondiElimina
  20. siete mitici!!! vi abbraccio !!! bona la pappa!!!! a presto

    RispondiElimina
  21. niente da fare anch le pappine vi vengono bene:io ricordo che ai miei cucciolini le preparava mia mamma(io ho lavorato da subito e ora me ne pento) e ricordo chei miei figli se le gustavano fino in fondo...ma quando ci provavo io...mamma mia...schizzi dappertutto, urla furibonde di protesta"nonnaaaaaaaaaa"era come se li avvelenassi e anche adesso a distanza di decenni...sui muri della mia cucina ci sono impronte di pseudopappina

    RispondiElimina
  22. che dire...siete stati fantastici....un bacione grande...ho letto che a settembre siete ad ischia....chissà se ci si può organizzare una sera a napoli...chissà se per quella data sarò presentabile:-))) si vedrà...un bacio
    Annamaria

    RispondiElimina
  23. Babi, è una scenografia improvvisata, ma qualcosa ci voleva, come non mettere un ciuccio?

    Val Tidone, grazie mille, non sai che piacere leggere le tue parole! Comunque sì, la pappa era buona!

    Manu, grazie, un abbraccio!

    Annamaria, per noi sei presentabilissima, ma te la devi sentire tu, sarebbe bellissimo, se riusciamo a venire giù te lo faremo sapere!

    Antonietta, dolci ricordi quei segni sul muro della cucina!

    Un abbraccio a tutti da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  24. Ragazzi,non ho parole..siete unici!!! mi è piaciuto molto il post che avete scritto,ma ogni post che fate viene da leggere tutto di un fiato.... la pappa è da fare, come piatto consolatorio....un grosso bacio Tittina

    RispondiElimina
  25. ma lo volete vincere proprio a tutti i costi quel concorso!!!!!;D
    Apparte gli scherzi... siete stati davvero bravi!!!!!!!!io non sarei arrivata tanto in dietro... anzi per la verita non ho postato proprio niente per la raccolta!!!!!;P
    Un Bacio Grande

    RispondiElimina
  26. Che bello! avete proprio riscritto a dovere le prime scoperte dei sapori.....buon weekend Luisa

    RispondiElimina
  27. La mia mamma mi raccontava che quando ero piccina, tanti e tanti anni fa mi preparava le pappe con la farina bruciata. Le ho chiesto se si ricorda come la faceva, ma è passato troppo tempo e la memoria non è più quella di una volta.
    Però penso sarà stata simile a questa.
    Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  28. Ho quasi voglia di assaggiarla: voi che cosa ne avete fatto?
    Ho imparato un acosa nuova: anche io come Luca non conoscevo questo cortometraggio:-o)

    RispondiElimina
  29. ciao tesori!!!meme per voi da me!!! un baciotto

    RispondiElimina
  30. Non riesco nemmeno atrovare un aggettivo per definire la vostra fantasia:) Fantastici!

    RispondiElimina
  31. ciao cari amici
    scusate la mia lunga assenza, ma la settimana è stata da incubo a causa di impegni che mi hanno tenuta lontana dalla mia vita... non solo reale, ma anche virtuale....

    RispondiElimina
  32. ho adorato la tenerezza di questo post... la serenità della vita domestica ahimè è una cosa che non tutti riescono ad avere, ma è certamente il meglio che la vita ci può offrire per ritemprarci....
    Sabrina è bellissima come sempre nelle foto! complimenti!
    e la pappa per il bebè è un'idea molto particolare e se penso che tutto è partit o dall'accendere o meno la luce, passando per i fratelli Lumiere.... insomma.... bellissimo post!

    buon weekend

    ^__________^

    RispondiElimina
  33. viva la pappa!ancor più buona con tutti quegli amichetti attorno al piatto!

    la pappa buona è buona sempre!

    RispondiElimina
  34. pappe, pappe, pappe... un vero "cinema", anzi un reality on air tra le mura domestiche... quanti bei ricordi. Rebecca ha sempre mangiato di tutto senza problemi, ma ricordo che attorno ai 10 mesi aveva iniziato a rognare. sapete come abbiamo risolto? Ai tempi, Rebi era affascinata dal Torrazzo, la mitica torre campanaria di Cremona, ebbene, le comperammo una cartolina raffigurante il Torrazzo e con quella tra le mani tornò a mangiare come prima. E mentre mangiava, dialogava con il "Tollazzo e i tollazzini", ovvero le torri più piccole. Fantastico! La cartolina la conservo ancora gelosamente come una reliquia, con tutte le incrostazioni di pappa fissate come cemento sulla superficie...
    W LA PAPPA!
    CookingMama
    http://cookingmama.myblog.it

    RispondiElimina
  35. mica male come pappa...quasi quasi..anche se sono già cresciuto...(magari con lo zucchero....eheheh)
    siete sempre mitici!!!!!!
    ciaoooooooooo

    RispondiElimina
  36. Da ogni rigo sprigiona l'amore che avete uno per l'altro E' veramente fantastico leggervi mi riempie sempre di gioa. un bacio

    RispondiElimina
  37. Siete troppo forti!!!!
    Per me vincete voi!!! Forza, faccio il tifo! ^_____^
    Un bacione!

    RispondiElimina
  38. Ciao ragazzi buona settimana....
    Mercoledì torno in quel ristorantino a S.Stefano Belbo...
    Incomincio il digiuno preparatorio domani....Bye

    RispondiElimina
  39. Siete semplicemente meravigliosi, fantastici, esilaranti..insomma non so più cosa aggiungere, mi piacete un sacco e mi diverto troppo a leggervi!Complimenti per la pappa del bebè..

    RispondiElimina

Chiunque è il benvenuto, dagli anonimi ai griffati....la porta di casa nostra è aperta a tutti, l'importante è il rispetto. Chi non ne ha sarà lasciato fuori assieme alla sua cattiva educazione!!!!
I commenti ci rendono felici.....

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...