lunedì 5 settembre 2011

AOOO, EHHH, MBA, UA, NGHE'! - ARROSTO DI VITELLO UBRIACO ALLE PRUGNE - BRAISED VEAL ROAST WITH PLUMS

"Aooo, ehhh, mba, ua, nghè!".
Il tono è quello deciso, convinto, insistente. Il tono di chi vuole farsi sentire e non ha ancora compiuto due mesi. Sillabe di una lingua straniera, che straniera non è.
Abbiamo capito Alice Ginevra, adesso usciamo e andiamo alla Sagra dell'Aglio, a Voghiera. Così facciamo scorta di aglio per tutto l'anno.Ogni agosto ci andiamo, da molto prima che tu nascessi, ne compravamo sempre un chilo, ma questa volta saremo in tre e per festeggiare ne compreremo almeno due.Poi forse tra tutti gli stand disseminati nel cortile del Castello, rivedremo anche quello di Luca delle Cantine del Cardinale e riassaggeremo il suo vino di visciole e ci fermeremo a parlare per ore e finirà che resteremo a mangiare lì da lui, stappando una bottiglia di "quasi champagne" italiano made in provincia di Ferrara, che accompagneremo con dello strepitoso pane toscano alle olive e finocchio e con dei salumi toscani. Tra le zanzare moleste, che come sempre lasceranno una decina di segni sulle gambe della tua mamma, tra il solito fiume di latte che berrai tutto d'un fiato e l'allegria di una serata estiva condivisa festosamente con gli amici.Adesso carichiamo i bagagli in macchina e passiamo il fine settimana lontani da casa. Andiamo in un posticino speciale, c'era una volta una casetta che era appoggiata sul cucuzzolo di una collina, circondata solo da alberi e dal loro abbraccio d'ombra, come se l'orizzonte non avesse altro da aggiungere se non pennellate di verde e d'azzurro. Lassù amore nostro, troveremo un po' di fresco e se ci va bene anche qualche folata di vento e ce la meritiamo, considerando che insieme abbiamo attraversato fin troppi giorni ruminanti afa e umidità, nella calura densa come un muro, di questa fine d'agosto.Adesso mamma e papà si vestono, mini bianca per lei e bermuda a righe per lui e andiamo giù al chiosco, che di sicuro lì è più fresco. Andiamo a mangiare un gelato alla frutta. Oppure magari una granita al limone, ma che sia extra, extralarge e che ci tolga questa insaziabile sete che graffia la gola, specialmente la notte. Che ci addormentiamo con le pale del ventilatore che muovono un'aria pressoché immobile e ci risvegliamo con un velo di sudore a rigarci la fronte, mentre le pale continuano a girare, affaticate e sudate anche loro.Adesso usciamo, facciamo prima una pausa al bar di Quarto per ricaricarci con un caffè, che coi vizi dobbiamo pur sempre continuare a viziarci e approfitteremo per salutare le tue bariste preferite, che ti fanno sempre tante feste e ti baciano i piedini e i rotolini di ciccia sulle cosce. Poi si va al centro commerciale, dove mentre tu ti pavoneggi nel tuo vestitino rosa da cento per cento principessa, noi facciamo un po' di spesa e lo sai vero, che in cima alla lunga lista delle cose da prendere c'è la tua scorta di pannolini, quelli della Pampers però, perché abbiamo appurato che con gli Huggies sei sempre bagnata e non capiamo il perché. E dopo essermi ritrovata una, due, tre, quattro macchie di pipì direttamente trasferite con amore dal tuo pannolino ai miei vestiti, ho deciso di operare un drastico cambio di rotta e saremo fedeli ai Pampers finché vasino non ci separi.Adesso finiamo di cenare e poi andiamo fuori ad un concertino di musica jazz e per l'occasione sfoderiamo il passeggino nuovo, visto che la carrozzina non ti piace più tanto. La posizione orizzontale ormai la concepisci solo per dormire, abbiamo capito che vuoi vedere, vuoi guardarti intorno, vuoi raccogliere i complimenti della gente e ricambiare con quei tuoi sorrisi che si schiudono all'improvviso, come per magia, e colpiscono in alto, poco sotto al decolleté. E mi chiedo se hai capito cosa significhi la parola "bella" perché sei bella e quanto sei bella e ogni volta che te la senti ripetere, le tue labbra ed i tuoi occhi disegnano arcobaleni di sorrisi, come quelli che covi tra le nostre braccia. Come quelli che ci regali dopo avere ballato insieme al tuo papà, tu tutta in posizione, schiena dritta e sguardo da tanghèra, come dice lui. Che in quel momento nemmeno mi fumi, tutta presa come sei da questa giostra di musica ed abbracci.Quante cose che sei, che sai, Alice Ginevra, che stai crescendo con il callo dei viaggi, con la voglia di andare, di guardare, con le tue piccole mani tutte prese a cercare sempre un appiglio, che siano i miei capelli o gli occhiali di papà, che siano le mie collane colorate o l'amore PerSempre che proviamo.
E adesso che siamo appena tornati dalla sagra, dal fine settimana fuori, dal concerto di musica jazz, da tutti i posti dove siamo stati, da tutti quelli dove andremo, adesso che i tuoi occhi, prima febbrili per l'eccitazione, sono stati appagati, adesso che il tuo pelouche ti tintinna accanto e vuole dormire con te, adesso Alice Ginevra chiudi piano gli occhi e lascia che il callo dei viaggi ti accompagni ancora.
Tra sogni morbidi come cuscini, dove c'era una volta un fiume di latte dolce come il miele e per te sempre ci sarà.




***___***___***___***___***___***







ARROSTO DI VITELLO UBRIACO ALLE PRUGNE



Ingredienti:

900 gr trancio di vitello per arrosto
1 bottiglia di vino rosso
2 rametti di rosmarino
1 rametto di timo
1 spicchio d'aglio tritato
olio extravergine d'oliva
7 prugne fresche (tagliate a listarelle)
sale e pepe q.b.


Per prima cosa abbiamo scaldato in un tegame capiente un po' di olio extravergine d'oliva insieme allo spicchio d'aglio schiacciato, al timo e al rosmarino. Vi abbiamo adagiato il trancio di vitello, dopo averlo massaggiato con sale e pepe nero. Lo abbiamo fatto rosolare per bene da tutti i lati per una decina di minuti per poi andare a versare metà bottiglia di vino rosso. A questo punto lo abbiamo lasciato cuocere a fiamma bassa e col coperchio per circa 40 minuti, girandolo di tanto in tanto.
Nel frattempo abbiamo tagliato le prugne a fettine non troppo sottili e le abbiamo aggiunte nel tegame insieme al resto del vino e continuando la cottura per un'altra mezzora abbondante, fino a riduzione completa della salsina. A questo punto abbiamo tolto dal tegame l'arrosto e dopo una decina di minuti lo abbiamo tagliato a fette spesse, impiattando e servendo la carne insieme alla salsa di prugne. Squisita!




BRAISED VEAL ROAST WITH PLUMS

Ingredients:

900 g boned rolled veal shoulder roast (in a single slice)
7 firm ripe plums (cut into slices)
6 tbs extravirgin olive oil
1 clove garlic (crushed)
rosemary
thyme
salt and pepper to taste
1 bottle of red wine


We think dishes cooked with fruit are not so popular in our country, but we love them. We also think they were more common in the past than they are now, but they represent a delicious change of taste.
Put the slice of veal on your work surface and rub roast with salt and pepper. Heat a pan with extravirgin olive oil, garlic, thyme and rosemary. Roast well the meat in the hot oil on both sides, then pour in the wine, half a bottle, cover and simmer over low heat for about 40 minutes.
Watch liquid, there should be enough to create steam. When the wine has evaporated add plums and the rest of red wine and continue to cook for at least half an hour or more. When the meat is done, remove it to carving board. Let rest 10 minutes before cutting. Serve hot and sliced with pan juices and plums.



70 commenti:

  1. ma siete bellissimi!! e la piccola è una meraviglia!! complimenti davvero di cuore!!!baci e felice settimana!

    RispondiElimina
  2. Buon lunedì e felicissima settimana!
    Sabrina spero che continuiate sempre in questo vostro progetto di rendere Alice Ginevra figlia del mondo, con una vita aperta a quanto c'è da cogliere in questo mondo.
    Di certo penso che la state introducendo in maniera gradevole al suo futuro, con questi viaggi che forse così non le rimarranno impressi visivamente, ma che dire degli odori e delle sensazioni che prova? Di certo son sicura che finché ai margini del suo percorso vi siete voi, cari ragazzi, Alice Ginevra ha dalla sua ottime chance d'essere più che una figlia del mondo.
    Un bacione grande grande dal mio mondo di gioia :)

    RispondiElimina
  3. ciao splendidi...scusate ma proprio non riesco a soffermarmi sulla ricetta questa volta!
    Il sorriso che mi si è stampato sul viso è quello di tenerezza e commozione, quella che ho provato vedendo un batuffolino tra le braccia dell'omone ( scherzo eh omone? ), un papà tenero e dolcissimo e poi l'orgoglio di mamma che si legge sul viso di Sabrina, per non parlare del visuccio furbo della protagonista!!
    sono davvero felice per voi...

    RispondiElimina
  4. E' davvero bella la vostra piccola , come diventa grande.
    L'arrosto con le prugne l'ho provato con la lonza di maiale ( per scelta non mangio i cuccioli delle bestie) e comunque era con le prugne secche, ma vista la stagione potrei provarlo con quelle fresche, dev'essere buonissimo!!
    bacioni x 3 :)

    RispondiElimina
  5. che dirvi? quando vi leggo è sempre un'emozione! la vostra piccolina è una favola...lo è lei, ma anche grazie a voi!
    ...e il vostro vitello? che dirne?...bè....mangerei lo schermo! ha un'aria cosi buonaaaaaa! gnam!

    RispondiElimina
  6. I miei occhi sono solo per la piccola, bella e precoce,in tutti i sensi,Alice Ginevra.

    Complimenti, piccola!

    RispondiElimina
  7. Ragazzi, con i vostri racconti e le vostre foto mi fate venir voglia di diventare mamma....e non lo dico per dire, quando mi leggo mi viene un groppo (positivo) allo stomaco.... grazie cari!!!!

    RispondiElimina
  8. Finalmente mi sto riappropriando di Blogland e piano piano torno a trovarvi tutti..avete una bambina davvero bellissima..e soprattutto moi piacete voi perchè la state abituando al mondo..... un abbraccio fortissimo, Flavia

    RispondiElimina
  9. ehi girandoloni...fate bene così la pupattola cresce con la voglia di acchiapparlo e farlo suo il mondo che nonostante tutto è bello!
    baci!

    RispondiElimina
  10. Ma che bellissimo post come un racconto alla vostra picola.. mi è piaciuto un sacco leggerlo.. ed ho anche riso per i pannolini ahahahaahah Siete tutta un'emozione.. dalle parole che scrivete.. dalle foto.. dalla vostra Alice Ginevra! siete davvero una bella famiglia.. e la piccoletta crescerà molto curiosa.. è intelligente si capisce già ora!!!! ha uno sguardo così furbetto. hihihih baci e buon lunedì :-)

    RispondiElimina
  11. Opsssss perdonatemi.. presa così dalla vostra bimba.. dimentico di commentare le ricette.. Ottimo questo arrosto.. trovo che le prugne in cottura con la carne conferiscano un ottimo sapore dolciastro.. smack

    RispondiElimina
  12. Questa bimba mi sa che ha girato più di me, che miti che siete!Un abcione grande grande

    RispondiElimina
  13. Un bel post, un'ottima ricetta, ma la cosa più bella e stupenda è Alice Ginevra, una bimba solare e di carattere!
    Baci
    Evelin

    RispondiElimina
  14. Nooooooooooooooooo...i piediniiiiiiiiiiiii!
    Ciao ragazzi!
    Ma sapete che i piedini dei bimbi è la mia parte preferita? Sono così morbidi...Io ai miei bimbi li stavo sempre a toccare nei piedini, mi fungevano da antistress...che teneriiiiii!
    Ritorno in me.
    Sempre fantastici i vostri post e che dire delle ricette...bono 'sto arrosto!^___^
    Baciottoni e una stropicciatina a quei piedini da parte mia!
    Nunzia

    RispondiElimina
  15. La bimba è sempre più bella e che dire dell'arrosto, da provare assolutamente anche perchè al mio compagno (che non mangia tutti gli alimenti) le prugne piacciono...quindi...Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  16. la vostra piccola e'sempre piu' bella! ma questo arrosto ha in sapore agrodolce? io con le prunge nn l'ho mai provato...mmmm...rimediero'. buon inizio settimana

    RispondiElimina
  17. ciaooo ! riempirei di baci quei minuscoli piedini. ma che bello passare qui !!! al prossimo post. Un abbraccio a tutte e 3

    RispondiElimina
  18. Alice Ginevra è sempre più bella e fate benissimo a portarla in giro con voi...crescerà curiosa e con la passione per le cose belle della vita
    Un bacione a tutti e tre
    fra

    RispondiElimina
  19. Alice Ginevra è una dolcezza di principessa al cento per cento non solo in rosa....è proprio un amore di bambina ed è stato bello vivere una giornata insieme a lei nel racconto di questo post... è fotogenica come la mamma che già sta tornando in perfetta forma...
    è perfetta ed ha preso da voi le vostre stesse passioni fra le quali primeggia la voglia di scoprire il mondo ^____________^

    RispondiElimina
  20. Il caldo e l'afa anche qui sembra non vogliano smettere!! speriamo che per fine settembre rinfreschi davvero non se ne può più! Fate bene ad allontnarvi da casa per la piccola sarà di sicuro l'ideale! Mi piace l'abbinamento delle prugne alla carne, ho fatto anche io con il tacchino ed è buonissimo! ciao carissimi buona giornata! baciotti alla cucciolotta!

    RispondiElimina
  21. Bellissimo il post e la vostra piccola è meravigliosa: una piccola cittadina del mondo... è bello leggere le vostre parole...
    bacio a tutti e tre
    Anna

    RispondiElimina
  22. Che spettacolo la ragazza !!! :-D
    E pure l'aglio di Voghiera !! Figuratevi che io lo trovo alla Coop di Castiglione del Lago: bello, con quelle teste dagli spicchi piccoli piccoli e dal sapore delicato ma intenso allo stesso tempo.
    Certo... con due chili non dovreste temere vampireschi attacchi durante queste accaldate nottate :-D
    Ciaoooo

    RispondiElimina
  23. ragazzi leggervi e' un vero toccasana...lei poi,una bimba dallo sguardo furbetto e bellissima...Luca avrai filo da torcere...scherzi a parte...ottima ricetta come sempre e splendidi e accattivanti i vostri racconti di vita quotidiana...bacioni

    RispondiElimina
  24. Che amore che è!
    Spero che con la pioggia di questi giorni avrete trovato Bologna un pò più fresca. I piccoli soffrono tanto anche loro quando fa così caldo.
    Stessa constatazione per i pannolini, i pampers fanno stare più asciutti.
    LA ricettina ve la copio, deve essere stradeliziosa.
    Bacioni a voi tre.

    RispondiElimina
  25. che bello vedervi in giro per feste e sagre con la vostra pupetta! Dai suoi sorrisi pare proprio che le piaccia un mucchio! Ha la faccia da furbetta, che dite?! ..poi quei piedini, da mangiarli di baci! E' adorabile!
    Complimenti, state facendo un ottimo lavoro!
    L'arrosto è da provare, non ho mai azzardato ad accostarlo a qualcosa di dolce, ma dev'essere proprio gustoso! Buon inizio settimana!

    RispondiElimina
  26. e spriamo davvero che questi tremendi ultimi afosi giorni siano finiti e possa essere finalmente fresco per questa nuova mamma e la sua dolce creatura che è riuscita comunque a crescere stupendamente e a diventare sempre più bella!E a questa famiglia l'augurio di meritati giorni di riposi ed in quanto alla ricetta , che dire , se non squisitissima?un abbraccio grande

    RispondiElimina
  27. che bambina meravigliosa! Degli okkietti vispi e gioiosi :)
    La sagra dell'aglio?! FANTASTIC! (lo adoro)

    RispondiElimina
  28. Dimenticavo...CASPITA! Sabri sei in formissimaaaa

    RispondiElimina
  29. Alice è sempre più bella! Una ricetta invitante..da provare.
    ciao...buon inizio settimana!

    RispondiElimina
  30. che bei ricordi quei monosillabi... adesso a Christian metterei volentieri un tappo in bocca, è sempre lì a parlottare: nanna, mamma, dada, bababa,titititi ma vedessi come urla!!! mi fa venire il mal di testa, non sta mai zitto!! :-)) Bellissima la vostra cucciolina, è sempre più grande! son già passati 2 mesi e già ha capito tutto la signorina!fate bene a farla uscire e a stimolarla con posti e gente nuova! Ottima la ricetta, adoro la carne con la frutta! con le prugne a dire il vero non ho mai provato, solitamente uso le mele, le castagne, gli agrumi! proverò anche le prugne! un bacione.

    RispondiElimina
  31. Sabrina & Luca,
    Alice Ginevra is so sweet and adorable.
    The garlic festival looks like wonderful fun, we don't have a garlic festival, but a harvest and pumpkin festivals.
    Hugs and kisses to the beautiful baby :)
    Brad

    RispondiElimina
  32. Sto impazzendo davanti a quei piedini, sono da mordicchiare all'infinito...troppo teneri. Alice Ginevra è sempre più bella, c'è la serenità dipinta sul suo visino dolcissimo. Un bacione grande

    P.S. carne e prugne è un binomio che mi ha già conquistata una volta, non mi stupirebbe il bis :)

    RispondiElimina
  33. gingonga.. ayayayayay...nuuuu nuuu nuuuu...oeoooooo...fufuuuffufu... dio come amo i versettino dei bimbi e poi quelli della piccolina sono super speciali...

    vi adoro
    Blue con tanto amore sincero, vi segue

    RispondiElimina
  34. Ciao carissimi,certo che Alice Ginevra,non se ne perde una ,e gia' incomincia a farsi sentire con i suoi "gorgheggi" , ha quasi due mesi ma sembra molto piu' grande ,ha uno sguardo molto intelligente e attento.
    Per quanto riguarda l'arrosto ,mi piace davvero tanto,dal video traspare tutta la sua bonta'.
    Un grosso abbraccio a tutti e tre .
    Per Sabri,complimenti per la forma, perfetta.
    Va be'adesso vi saluto davvero e vi auguro una dolce notte.

    RispondiElimina
  35. Che bella la vostra principessa, cresce una meraviglia e non potrebbe essere diversamente con una mamma e un papà così speciali.
    La ricetta questa volta la copio io...ni ispirano i sapori dolci e salati!
    un abbraccio e un bacino ad Alice Ginevra
    ciao loredana

    RispondiElimina
  36. Mi si stringe il cuore ogni volta che vi leggo...e la seconda foto di Luca con Alice Ginevra è di un'intensità sconvolgente. Ok, ho fatto il pieno di amore anche oggi!!!:)un bacione,bellissimi!

    RispondiElimina
  37. Sniff, lacrimuccia... come dev'essere bella e vezzosa la vostra piccolina... anche a me piace molto l'arrosto con le prugne e mi avete ricordato che è moltissimo tempo che non lo preparo... aspetto che si rinfreschi un po' e poi mi attivo!

    RispondiElimina
  38. Complimenti per tutto: fotografie emozionanti e piatto molto interessante da provare, soprattutto per l'accostamento di sapori.
    Grazie di cuore della vostra visita al mio blog e tanti auguri perchè ogni giorno abbiate sempre grandi soddisfazioni con e da vostra figlia.
    Un sorriso.

    RispondiElimina
  39. Che bello leggere i vostri racconti in cui parlate delle piccole scoperte di Alice Ginevra, lei è bellissima cresce velocemente diventando sempre più belle e curiosa di tutto quello che la circonda...siete dei genitori stupendi...dimentiavo grazie mille per aver partecipato alla mia raccolta...Luisa

    RispondiElimina
  40. Ma che ve lo dico a fare che avete una bimba meravigliosa, che siete belli da fare invidia, che vi voglio bene anche se non vi ho mai visto di persona e che siete fra quelli che davvero desidero incontrare prima o poi, per guardarvi dritto negli occhi e sapere che tutte le cose che ci diciamo via blog, sono vere e le sentiamo nel profondo....Intanto ve l'ho detto di nuovo. E allora ancora vi dico che vi voglio bene (un po' di più ad Alice Ginevra). Baci vi aspetto da me.

    RispondiElimina
  41. Alice sembra piu` grande dei suoi mesi e´ non mi stanchero´ mai di dire che bellissima....quegli occhioni vispi poi....
    AOOO, EHHH, MBA, UA, NGHE' :)))

    RispondiElimina
  42. Da quando vi conosco mi ha colpito di voi ,la sensibilita' che avete nel vivere la vita....riuscite ad andare sempre oltre ogni apparenza...e per chi come me e' molto sensibile riesce a cogliere in voi tanto amore e rispetto...
    E ora che avete conosciuto cos'e' l'amore lo esprimete alla massima potenza...Che dire di ALICE GINEVRA,e' bella,bella assai,ma soprattutto fortunata....Fortunata di essere amata e rispettata,di crescere tra le braccia di una mamma che non si scoccia di allattare,che perde ore ore ad ascoltare i suoi vocalizzi e a comunicare con lei con il linguaggio dell'amore...Siete una famiglia,la sua famiglia e lei tra coccole,ciucciate e cambi di pannolini sa di avere tutte le cure di cui ha bisogno e un giorno,quando diventera'grande,quando ormai potra' gestire la sua vita ,voi resterete SEMPRE e SOLO la sua fonte D'AMORE....
    bUONA VITA RAGAZZI E UN BACIO SUI ROTOLINI DI CICCIA DI aLICE GINEVRA!!!!!
    rAFFAELLA.

    RispondiElimina
  43. Adesso capisco quando dicevate che vi piace viaggiare...avete proprio il callo! La sagra, il concerto, il bar, il centro commerciale...quanti piccoli e grandi viaggi con la piccola Alice Ginevra che a quanto pare gradisce moltissimo e se la ride beata. Mi piace davvero tanto il vostro modo di raccontare e mi sento quasi cullata dalle parole...o non sarà mica quello stuzzicante arrosto che mi ha ubriacato? Un ciao moltiplicato per tre!

    RispondiElimina
  44. Complimentissimi, la piccola è bellissima e la mamma ha già ritrovato una linea invidiabile, le ricette sono sempre golose, Un grande abbraccio

    RispondiElimina
  45. Sono passata per essere aggiornata sui progresso di Alice Ginevra, ne ha fatti tanti! Un bacione, Laura

    RispondiElimina
  46. quanto amore nelle vostre parole e, si, Alice Ginevra è proprio bella!!!

    RispondiElimina
  47. questo arrosto si mangia con gli occhi,deve essere qualcosa di fantastico!Ma la vostra bimba non ha paragoni,e' troppo bella!!!Ma eravate a Voghiera o a Voghera?

    RispondiElimina
  48. una bellissima e gustosa ricetta , interessante questa sagra dell'aglio , la piccola Alice ginevra è sempre un tesoro , un abbraccio

    RispondiElimina
  49. Mo bendésa che amore!
    Santa paletta come cresce ...e come cresce BENE!!!!

    RispondiElimina
  50. Quest'arrosto è buonissimo e si vede, lo divorerei in un attimo così come divorerei la piccola di baci in un nanosecondo.
    Baci!

    RispondiElimina
  51. Ciao Sabri, era da un pezzo che non passavo piu' da queste parti...avevo eliminato di nuovo il blog, ma prima o poi torno sempre...ho creato l'ennesimo!
    Alice Ginevra è sempre piu' bella, e tu e Luca siete due genitori fantastici.
    Spesso sento dire " da quando è arrivato il bambino siamo stati costretti a rinunciare a molte cose"...voi invece non l'avete fatto, e concedervi tutte le cose belle a cui siete abituati, permettendo anche alla piccolina di viverle, penso sia la dimostrazione d'amore piu' grande...complimenti anche per l'apertura mentale, Sabri, che ti permette di allattare ovunque la tua bimba...io non ce la farei mai...cioè, è assurdo da parte mia, mi rendo conto, in fondo si tratta del gesto piu' naturale del mondo...eppure è così intimo, non riuscirei mai a sentirmi gli occhi altrui puntati addosso...
    Mi dispiace non avere piu' partecipato alla sezione estiva del contest, vedro' di essere presente in quella autunnale, senza fare promesse che poi non sono in grado di mantenere.
    Un abbraccio a tutti e tre!
    Dony

    RispondiElimina
  52. Ma quant'è bella! da mangiare di baci: a partire da quei piedini ciotti passando poi in rassegna tutti i rotolini di ciccia sparsi qua e là! Di una dolcezza unica. Quella foto con Luca è davvero bella: sembra siano impegnati in un articolatissimo discorso cui la piccola presta tutta la sua attenzione!
    E complimenti a te sabri, che sei già tornata in perfetta forma!
    Mi dispiace di non aver più fatto in tempo a partecipare alla raccolta di ricette per Alice Ginevra ma mi darò da fare per non perdere la sessione autunnale.
    Vi abbraccio forte, baci a profusione alla piccoletta

    RispondiElimina
  53. complimenti per il blog..molto ma molto interessante..sono tra i tuoi sostenitori..se ti và passa da me :
    www.saporidisara.blogspot.com
    ciao e buon inizio settimana!!

    RispondiElimina
  54. La piccola è sempre più bella:-)
    Un bacio lieve..
    ps. non dimenticatevi degli amici.

    RispondiElimina
  55. Auguri dolcissimi Sabrina, buon compleanno!

    Passa da me.

    RispondiElimina
  56. ciao SAbrina
    AUGURIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

    ^_________________^

    RispondiElimina
  57. hai una figlia splendida ....ti auguro tanta felicità!

    RispondiElimina
  58. Sabri!! augurissimi!!! ieri sono passata x il blog..ho fatto vedere le foto della cucciolotta a mia sorella :) prova a fare i cornetti con quella ricetta.. sono veloci e buoni, hanno tutto un'altro sapore! bacini e ancora tanti auguri!

    RispondiElimina
  59. CIAO carissimi Sabrina e Luca!
    Alice Ginevra è sempre più bella!! Seguo il vostro blog e sono felice che la pupattola cresca in salute, come la mia che ha 7 mesi e mezzo!

    ANCORA AUGURI!
    Annamaria . pamp

    PS. concordo sui PAMPERS e gli Huggies!!!

    RispondiElimina
  60. ti dedico la mia prima favola : "iniziamo con un pomodoro " hai una bimba splendida!!!!

    RispondiElimina
  61. Hi Sabrina & Luca,
    I hope this special day brings you much joy and surprises ! :)
    Have a happy birthday.
    Happy anniversary! :)
    Love always,

    RispondiElimina
  62. sono contenta che ti sia piaciuta, ogni tanto bisogna variare con i doni ti pare ?un bacio alla bimba

    RispondiElimina
  63. Ho saputo da "un bel castello" che oggi è il compleanno di mamma Sabrina!!!!! A U GU R I di cuore!!!!

    RispondiElimina
  64. tantissimi auguri anche da parte mia bellissima Sabrina !!!penso che il regalo più bello e prezioso tu l'abbia già ricevuto ; ora quindi solo una dolcissima festa per voi tre!!un grande abbraccio

    RispondiElimina
  65. TAnti cari auguri cara Sabrina: l'ho visto solo adesso il post di Gianna.. ma gli auguri si gradiscono anche in ritardo, vero? bellissima la tua bimba, e tenerissimo Luca mentre la tiene in braccio.
    Complimenti per la tua figurina già riacquistata !!! e un bacino su quei deliziosi piedini!!!! adoro i piedini nudi dei piccolini...ricordo quando baciavo e ribaciavo quelli dei miei Bimbi...ora, in effetti si sono ultra duplicati^___^ ma lo ricordo come fosse ieri. Un abbraccio a tutti e tre

    RispondiElimina
  66. ahahahaha...meravigliso! E meravigliosa la principessa....e meravigliosa la ricetta....insomma....grazie!

    RispondiElimina
  67. E ci credo che è squisita! In realtà le vostre ricette sono sempre una più appetitosa dell'altra.
    Cioè dico.. sono stata via 15 gg e la pupattola è già cresciuta così tanto? E Sabrina sempre più in forma (ma poi mi dici il trucchetto?) E Luca sempre con lo sguardo più innamorato delle sue due donne. Bello rivedervi. Un bacione

    RispondiElimina
  68. Il piatto è splendido, ma sono ancora più belli i vostri racconti di viaggio e sulla piccola Alice Ginevra. Un bacione :)

    RispondiElimina

Chiunque è il benvenuto, dagli anonimi ai griffati....la porta di casa nostra è aperta a tutti, l'importante è il rispetto. Chi non ne ha sarà lasciato fuori assieme alla sua cattiva educazione!!!!
I commenti ci rendono felici.....

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...