mercoledì 13 luglio 2011

8 LUGLIO 2011, QUEL NUMERO TRABOCCANTE D'INFINITO - TORTA COCCO E MENTA FARCITA CON MASCARPONE


Lo sentivo che Alice Ginevra sarebbe nata l'otto luglio, quel numero traboccante di infinito mi ha accompagnata per nove mesi d'attesa, mostrandomi segni che non avrei potuto non cogliere. Quindi, dicevo, io lo sapevo già. Il pomeriggio del sette luglio, le leggere contrazioni che da una settimana e oltre mi tenevano sveglia la notte, si intensificano, ma non me ne lascio spaventare, la sensazione di magia che provo è molto più forte, tanto che decido di preparare anche un dolce, di accendere il forno, di osservarlo mentre lievita e cuoce e aspetto invece Luca per il tocco finale, per montare la panna e farcirlo golosamente.
Man mano che la serata procede, le contrazioni si fanno sempre più ravvicinate, mezzora, venti minuti, quindici. Ci siamo, la valigia è già accanto alla porta, Luca freme e mi dice andiamo mille volte, per poi scoppiare a ridere, quando mi vede rientrare in casa, una volta che ormai eravamo sulla soglia.
"Cos'hai dimenticato questa volta?" mi chiede più per curiosità che per altro.
"La piastra per i capelli" gli rispondo, un attimo prima di trattenere il respiro. "Domani potrei averne bisogno!".
E' ormai mezzanotte, è quasi l'otto, ogni contrazione che avverto è una pulsazione anche del mio cuore; in cielo c'è un quarto di luna talmente pieno e luminoso che mi pare di non avere mai visto luna più bella, una luna che mi insegue. Stringo i denti, Luca conta i minuti, solo sette ne sono passati dall'ultima contrazione. Cerca alla radio la canzone giusta per farmi rilassare, è emozionato, lo sento da come guida, da come mi parla. Passa da una stazione all'altra fino a quando le note di Home e la voce di Michael Bublé mi accarezzano la pelle. Lo sa quanto mi piace questa canzone e mentre alza il volume io sento, fortemente sento, che questa è la notte giusta. Giusta per tutto, soprattutto per fare nascere Alice Ginevra.
Arriviamo al pronto soccorso ostetrico e rimango qualche minuto in attesa, seduta su una poltroncina che mi sembra quanto mai scomoda, accanto a me i genitori, visibilmente agitati, di una donna in sala parto. Se ne percepiscono le urla fin da qui e ad ogni grido la signora che mi siede a fianco ripete "No, fa che non sia mia figlia!". Io non riesco a dire nulla, respiro e mi lascio investire dalle contrazioni che si fanno sempre più ravvicinate. Luca fa avanti e indietro tra me, l'ascensore e la porta chiusa del pronto soccorso. Quando mi guarda gli sorrido e finalmente mi chiamano, finalmente mi visitano. La dottoressa del pronto soccorso è molto spiccia, "No, non ci siamo" mi dice. "Sei dilatata di appena un centimetro, i tempi sono ancora lunghi!".
Mi aspetto un tracciato, ma niente, lei insiste, ripete che dovrei avere dei dolori dieci volte più forti di quelli che avverto, della durata di almeno un minuto e soprattutto che mi piegherei in due dal male e non riuscirei nemmeno a parlare. La verità è proprio quella, ho dolori che mi fanno piegare in due, durano intorno al minuto e se parlo e non grido è solo perché sto sopportando senza lamentarmi eccessivamente. Niente da fare, mi dice che occorreranno almeno altre dodici ore, tanto più che si tratta del primo figlio. Non le credo e non credendole mi rivesto, esco e dico a Luca che si torna a casa. Decidiamo di lasciare la valigia in macchina, sappiamo entrambi che quella dottoressa si sbaglia, Luca crede a me e intanto mi prepara un bagno caldo, che in teoria avrebbe dovuto abbassare il livello del dolore. Mi immergo per pochi minuti, l'acqua calda non fa che peggiorare le cose e così rimango riversa sul letto in compagnia di fitte sempre più lunghe e più acute. Comincio a farmi domande, se questo è il minimo del dolore che proverò, il dolore vero allora sarà indescrivibile. Luca mi è accanto, mi accarezza la schiena, cerca di farmi rilassare, cronometra la durata di ogni contrazione. Resisto, mi dico che devo resistere, non riesco a misurare il tempo, non so dire quanto è lungo un minuto o un'ora, il tempo in certi momenti sfugge, si inanella tra le pause, tra le intime onde che convergono, che avvampano di rosso fuoco. Nel silenzio di questa notte, dove tutto è rallentato e al tempo stesso è un turbinio di sensazioni che traboccano, all'improvviso avverto una fortissima pressione. "Sta per nascere" dico a Luca, "La sento premere". Alle cinque del mattino mi consegno all'aria calda di luglio. Oggi è l'otto luglio e Alice Ginevra sta per nascere. Luca ed io lo sappiamo.
"Questa volta non mi faccio rimandare a casa" dico a Luca. So che non lo permetterà nemmeno lui, questa volta voglio che entri insieme a me e che sia lì mentre la stessa dottoressa mi visiterà. Deve anche ricordarle che voglio fare l'epidurale.
Varchiamo insieme la soglia, la dottoressa che mi aveva visitato qualche ora prima non pensava di rivedermi una seconda volta, leggo nel suo sguardo la convinzione assoluta che è ancora troppo presto, che mi sto agitando per nulla. Mi visita un altro medico. "Voglio l'epidurale" dico.
La risposta mi coglie di sorpresa. "Impossibile, stai per partorire, sei a dilatazione quasi completa, otto centimetri!".
Luca sbianca. Io, con le contrazioni ogni minuto, vorrei scoppiare a ridere. Mi sono fatta tutto il travaglio a casa, quasi senza fiatare, perché pensavo che i dolori veri fossero mille volte più forti di quelli che stavo provando e adesso, nemmeno il tempo di arrivare e già entro in sala parto. Poi invece vengo condotta per mano in sala travaglio, è lì che darò alla luce la nostra pupattola. Una stanza accogliente, dove siamo solo Luca, io e un'ostetrica sorridente e piena di premure. Mi monitora attraverso il tracciato. Sono a dilatazione nove centimetri. La pupattola preme, sento la sua testa spingere, ma so che devo trattenere le mie spinte, non è ancora il momento. Non voglio che la nostra bambina soffra. Non voglio lacerazioni. "Non voglio l'episiotomia" dico forte e categorica all'ostetrica. Lei mi rassicura. Per la prima volta nella mia vita so che obbedirò ciecamente e farò tutto quello che mi verrà detto. Luca osserva il tracciato, il battito del mio cuore, quello della nostra pupattola. Mi dice che sto andando benissimo, che sono rilassata. E' vero, sono tranquilla, la stanchezza di tanto in tanto mi fa chiudere gli occhi.
Non ho paura, sono qui, sdraiata su questo lettino e non vorrei essere da nessun'altra parte. Io che ho sempre fatto tempio attorno alle emozioni, io che voglio sentire, sentire forte la vita adesso sto per sentirla dischiudere intorno a me.
"Dilatazione completa", mi dice l'ostetrica, "Adesso devi farla nascere".
Ogni volta che arriva forte, una contrazione, che ne sento il picco, la accolgo e spingo. Mi sembra che tutto avvenga così velocemente. L'emozione più forte è quando sento la testa di Alice Ginevra farsi strada, quando sento che sta per uscire. So che devo raccogliere le forze, tutte quelle che mi rimangono, nonostante questa morsa di fuoco che mi attanaglia il basso ventre e che mi toglie il fiato, so che devo fare nascere la nostra bimba. Non voglio che soffra, questa è l'unica cosa che desidero.
Sono le sei e cinquantacinque del mattino dell'otto luglio, ed eccola spuntare, eccola con la testa già fuori, a respirare il nostro mondo e tutto il resto è un attimo.
Il pianto di Alice Ginevra è immediato e all'improvviso mi sento così leggera e così piena, così felice, forse troppo, da esserne stordita. L'ostetrica me la posa delicatamente sul seno, siamo ancora unite dal cordone ombelicale, che sarà Luca a recidere dopo qualche minuto. La guardo e penso che è bellissima. La guardo e per una volta in vita mia rimango senza parole. Sono felice. Felice di avere avuto Luca accanto tutto il tempo, Luca che ha fatto da ostetrica anche lui, sono felice di non avere fatto l'epidurale, felice di avere vissuto in casa tutto il travaglio. Felice di avere vissuto sulla mia pelle anche il dolore, soprattutto il dolore. E se qualcuno ora mi chiedesse di descriverlo, direi esattamente quello che pensavo mentre ero lì, stesa sul lettino. E' un dolore intenso, ma pieno di vita e di senso. E' il dolore più bello che ho mai avuto modo di provare dal giorno in cui sono nata.



***___***___***___***___***


Con questa ricetta vogliamo partecipare alla Raccolta organizzata da Brii e al Contest Lievitami nel cuore, di Mamma Papera e Blog Family.




TORTA COCCO E MENTA FARCITA CON MASCARPONE

Ingredienti: Per la torta:

120 gr di burro
200 gr di farina 00 della Molino Chiavazza
150 gr di fecola di patate
1 bustina di lievito per dolci (noi abbiamo usato quella della Pane Angeli)
un pizzico di sale
6 uova
1 bustina di vanillina
250 ml di latte di Cocco
125 gr di zucchero
6 cucchiai colmi di Sciroppo di Menta
6 foglioline di menta fresca (sminuzzate finemente)

Per la farcia:
250 gr di mascarpone
200 ml di panna da montare
6 cucchiai di zucchero
15 foglie di menta fresca

zucchero a velo e qualche fogliolina di menta per guarnire.



In una ciotola, al burro ammorbidito a temperatura ambiente, uniamo lo zucchero e la vanillina e sbattiamo con le fruste fino a ottenere una crema. Ora, dopo avere separato i tuorli dagli albumi, aggiungiamo solo i tuorli e sbattiamo il tutto.
Aggiungiamo il latte di cocco e mescoliamo.
A parte montiamo a neve gli albumi con il pizzico di sale. Al composto di burro e uova aggiungiamo gli albumi montati a neve, poi una volta incorporati, uniamo lo sciroppo di menta e le foglioline di menta fresca finemente sminuzzate.
Setacciamo la farina, la fecola di patate e il lievito e mescoliamo fino ad ottenere un composto omogeneo e senza grumi.
Ungiamo uno stampo da torta da 24 o 26 cm di diametro e inforniamo a 180 C per circa 35-40 minuti, facendo la prova stecchino per verificare la perfetta cottura.


Per la preparazione della farcia, amalgamare il mascarpone con una frusta. A parte montare la panna con lo zucchero, dopo averla riposta per circa 20 minuti in freezer, di modo che sia bella fredda e monti meglio. Unire la panna montata al mascarpone, incorporando anche le foglioline di menta sminuzzate sempre finemente.
Tagliare la torta a metà e farcirla con il composto di mascarpone. Riporre in frigorifero prima di servire.

Il risultato finale è una torta delicata e freschissima. L'abbinamento cocco e menta è riuscitissimo. Non abbiamo usato molto zucchero perchè amiamo i dolci non eccessivamente dolci, volendo si può aumentare la dose.

131 commenti:

  1. Alice Ginevra è stupenda e voi site stati altrettanto stupendi!
    Non avevo dubbi!!!

    RispondiElimina
  2. Che nicaaa, che bella! Sembra una bambina serena! Un mondo di auguri ragazzi.

    RispondiElimina
  3. Dolcissima Alice Ginevra la tua mamma e il tuo papà sono stati bravissimi...ti hanno dato la vita e adesso fai parte di questo mondo anche tu. Le loro braccia, il loro calore e amore ti circuiranno, ti proteggeranno....e ti faranno crescere "amata". Benvenuto piccolo tesoro. Un bacione a te mamma e anche a te papà. ^__^

    RispondiElimina
  4. carissimi anche io guardando la vostra pupattola sono rimasta sensa parole è veramente bellissima ,e cosa dire di te Sabrina sei stata davvero una brava mammina ,le contrazioni sono davvero il dolore più bello che noi donne possiamo mai provare , io l'ho provato per due volte ma il forte legame che ho con le mie figlie mi ricompensa di tutto.Cosa altro dire ,tanti auguri e un grosso bacio alla piccola.baci dorris

    RispondiElimina
  5. Sono rimasta senza parole... ho pianto di gioia le lacrime non smettevano mai di scendere...

    è bellissima...ma tanto tanto
    vi voglio bene
    Blue

    www.aspassoconblue.con

    RispondiElimina
  6. Auguriiiiiiiii ho letto tutto d'un fiato..bellissimaaaa la pupattola..davvero bella..complimenti ad entrambi..un bacione

    RispondiElimina
  7. Sabrina ti giuro ho i brividi.... sembrava di leggere il mio travaglio... io non me ne sono andata a casa perchè quando sono arrivata in ospedale ero già di 3,5 cm.... Come te aspettavo sempre il peggio ma alla fine ho fatto tutto il travaglio passeggiando in corsia da sola e mi sono stupita quando l'ostetrica mi ha detto dopo solo 4 ore che ero a dilatazione completa... Come te in quel momento ho chiesto l'epidurale che ovviamente non mi hanno fatto perchè ormai non aveva senso ed ho implorato di non farmi l'episiotomia che per fortuna non mi hanno fatto! al contrario tuo invece non tolleravo la posizione sdraiata e ho partorito a carponi e poi su uno sgabello! hai ragione quando dici che è il dolore che ha più senso di tutti, mettere al mondo un figlio è la cosa più bella che possa esserci ed io sarei già pronta per il bis. Alice Ginevra è stupenda, ha un visino dolcissimo e perfetto. Complimenti ad entrambi non potevate sfornare ricetta migliore.

    p.s. La torta scusate ma per questa volta passa in secondo piano seppure bellissima e sicuramente ottima :-) Mi copio intanto la ricetta e me la leggo con calma.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  8. commossa ed ammirata della forzavitale di te sabrina bella sempre e ancor di più strepitosamente gioiosa e forte,
    lei è bellissima una miniatura di bellezzaviva

    per Alice Ginevra:

    nuova creatura
    Alice Ginevra qui
    risplende essenza


    il mio haiku per lo splendore di Vostra Figlia bella come Voi degna del vostro infinito amore e di tutta la felicità possibile

    12 luglio 2011
    da laura papavero

    RispondiElimina
  9. Oh Sabrina, Oh Luca,

    Alice is so Beautiful.
    She looks so very content and happy and how could she not ? Afterall with such loving & devoted parents.
    Love you guys, all three.
    God bless,
    Brad

    RispondiElimina
  10. Il post più bello!!!!!
    Alice Ginevra è bellissima!!!!!!
    Vedo tanto la somiglianza a Luca.
    A quella dottoressa avrei detto due paroline poco cortesi, cosa le costava farti aspettare in sala travaglio monitorata?
    Per fortuna è andato tutto benissimo.
    Grazie per averci reso partecipi anche del giorno e delle ore più belle della tua vita.
    Tantissimi auguri!
    Ps come va l'allattamento?

    RispondiElimina
  11. E' bellissima la vostra pupattola, ma non c'erano dubbi.
    Un grande abbraccio a tutti e tre.

    RispondiElimina
  12. Sono felicissima per voi... è un incanto che durerà per tutta la vita... qualcosa di unico... Vi abbraccio. Deborah

    RispondiElimina
  13. carissimi, volevo dirvi solo GRAZIE.
    Mi avete regalato un'emozione fortissima che mi ha fatto commuovere.
    Se un giorno ci incontreremo ne avremo di cose da raccontarci, che qui a volte non riesco a raccontare.
    Il vostro racconto è grande, puro amore.
    E la vostra piccola è davvero uno splendore.
    E' bellissimaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!
    siete straordinari.
    Vorrei tanto stare con voi ora e parlare parlare di questa meravigliosa esperienza.
    Per il momento vi abbraccio.
    UN bacetto al piccolo amore.
    Anna

    RispondiElimina
  14. CONGRATULATIONS!!!!!
    OMG...What a beautiful little angel!
    God bless you all dear Luca and Sabrina!
    Baci, Nina from California!

    RispondiElimina
  15. è bellissima!
    un bacino a questa dolce bimba!
    by lela e il baby chef.

    (la nascita di un figlio è la gioia più grande!
    ...e non riesci a capire come hai fatto a vivere senza fino ad ora!)

    RispondiElimina
  16. Non so se sono la prima, ma poco importa, so che la tua, vostra nascita mi ha fatto tornare indietro nel tempo, senza dolori, leggevo ed il bimbo stava uscendo nella sala antiparto, ho gridato perchè mi aiutassero a farlo uscire..E' un dolore meraviglioso, io ricordo solo l'incanto di quei momenti e ti/vi sono più accanto..Alice Ginevra è bellissima, come voi, dentro e fuori:-)

    RispondiElimina
  17. Ho i brividi, le lacrime agli occhi e il cuore che batte all'impazzata. E' tenerissima la piccola Alice Ginevra, verrebbe voglia di accarezzarla con la paura però di farle male, tanto è piccola e delicata. Non sono brava ad esprimere le mie sensazioni quando ho il cuore che "scoppia" ma vi aururo davvero tutto il bene e la felicità del mondo. Siete una splendida famiglia. Sei fortunata piccolina ad avere due genitori così :) Un abbraccio ragazzi, ancora auguri

    P.S. la dottoressa che ti ha visitata la prima volta Sabri è stata sicuramente superficiale (come credo capiti spesso quando si tratta di notte!) ma col senno di poi forse è stato un bene quel travaglio a casa

    RispondiElimina
  18. Sabrina... ho gli occhi lucidi dall'emozione mentre leggo questo post...Alice Ginevra è stupenda, un piccolo angelo. Le auguro tutto il bene del mondo.
    Un abbraccio...è davvero cominciata benissimo questa giornata leggendovi :).
    Annalisa

    RispondiElimina
  19. sto piangendo...Sabri sono con te, mamma neonata!

    RispondiElimina
  20. Grazie per aver partecipato le tue emozioni, ho rivissuto le mie. Laura

    RispondiElimina
  21. e' bellissima!!!! auguroniiii....
    mi sembra di aver rivissuto il mio primo travaglio anche a me mi rimandarono a casa ....nooo signora e' troppo presto!!! erano le 7.45 del mattino....mio figlio e' nato alle 12.40 a.m. di quella stessa mattina!
    Felicitààààà....

    RispondiElimina
  22. Carissimi Luca e Sabrina, è un po' di tempo che non passo a salutarvi... prima per problemi al pc, poi perchè non mi sto più dedicando tanto al blog. Ma in questi giorni ho letto spesso qui da voi e visto i progressi del pancione ;)) Che dire? Vostra figlia è bellissima, un sogno, godetevela e amatela, è l'unica cosa di cui i bambini hanno bisogno, amore.. in questo mondo di scemenze e follia, tanti baci, vi saluto e mi porto via la vostra ricetta

    RispondiElimina
  23. Sabry non riesco a scrivere sulla tastiera i miei occhi sono pieni di lacrime per questo tuo racconto per la meravigliosa creatura che sei riuscita a mettere al mondo con serenità e con amore e con Luca che era li con te e che ha visto nascere questo nuovo miracolo... una nuova vita....è di una bellezza Alice Ginevra...una vera pupattola davvero uno splendore e la serenità del suo volto mi fa pensare che nel suo cuore lei sa di avere due genitori straordinari i migliori che potesse avere!!!!Vi auguro tanta tanta felicità!!!!!
    bacioni grandi ed uno in particolare alla piccola principessa!!
    Imma

    RispondiElimina
  24. Dovresti fare la scrittrice. O forse no, perchè magari gli scrittori inventano, confezionano emozioni, tu invece sei bravissima a esprimerle, e questo è molto di più. E con la pelle d'oca e il fiato sospeso mi sono bevuta il tuo racconto parola per parola. Il travaglio a casa...beh non è da tutte! Quant'è carina la vostra pupattola, sabri. Tenerezza infinita. Due guanciotte da mangiare di baci e quel labbro superiore leggermente all'insu che le regala già l'aria della tipa tosta, con un bel caratterino.
    tanti baci a voi, e una strapazzata di coccole per lei.
    Auguri di cuore.

    RispondiElimina
  25. Sabri e come al solito mi hai fatto commuovere!
    Dolcissime parole, profonde degno di un animo nobile come il tuo!
    Pupattola è bellissima!!!!!!
    Baciotto

    RispondiElimina
  26. Mi e' scappata giu una lacrima mntre leggevo le tue parole Sabrina. Mi hai trasmesso ogni singolo momento di questa nuova ed emozionante esperienza di vita. Credo sia di quei momenti che segnano la vita di ogni madre. Questa bambina e' un dono. Abbiatene cura come la persona più importante della vostra vita,più importante della vostra stessa vita. Un bacione ad Alice Ginevra che e' bellissima come la mamma!

    RispondiElimina
  27. Sabrina .. è così ora sei mamma :)
    Le parole infilate giuste le rimando ai prossimi giorni .. ora ho solo l'emozione che ne traspare dal tuo racconto ..veramente non so che dire che non possa sembrare ovvio, ma tesoro mio, son così felice per te e e per voi:)
    Un bacione e .. la vostra Alice Ginevra è bellissima!

    RispondiElimina
  28. Sono tornata ad ammirarla, è troppo bella!

    RispondiElimina
  29. mi hai fatto commuovere, le tue parole sono splendide e sono quelle di una mamma dolce e premurosa ancor prima di aver fra le braccia la pargoletta :)
    Che gioia immensa! Ancora tantissimi auguri di cuore! :)

    RispondiElimina
  30. Che emozione Sabri, mi hai fatto commuovere tantissimo. Che gioia la vostra piccola, Auguri di vero cuore!!!!
    Un abbraccio
    Giuliedda

    RispondiElimina
  31. Un nodo mi chiude la gola perchè con il tuo racconto mi ha fatto tornare a quel 30 settembre di 17 anni fa. Sentire la vita che nasce è meraviglioso!

    Alice è stupenda!

    Un abbraccione forte
    Roberta

    RispondiElimina
  32. Per quattro volte ho provato quella gioia sublime, quel momento perfetto... eppure ogni volta che un'altra mamma condivide la meraviglia della nascita mi commuovo...
    Vi abbraccio e... la vostra bimba è di una bellezza da togliere il fiato!
    Anna

    RispondiElimina
  33. Cara sabrina, mi hai fatto piangere.....non mai letto una storia così commovente ed emozionante...e nonostante il caldo sei riuscita a farmi venire i brividi.
    Sei stata meravigliosa tesoro, e meravigliosa è la vostra bambina. Vi abbraccio forte.
    evviva!!!!!!

    RispondiElimina
  34. Ho letto il racconto sul miracolo della vita, che vi ha avvolti e travolti.Ho pianto per la bellezza delle tue aprole Sabrina, e per il vostro essere così uniti anche in questo magico momento.Avete dato alla luce una creatira bella come il sole, una principessa degna del suo nome.
    Gioisco con voi ragazzi e vi abbraccio delicatamente ma con tanto affetto.Vi auguro tutta la felicità del mondo.
    Sara

    RispondiElimina
  35. complimenti....è una bambina stupenda, un colorito bellissimo in viso ed p bella "pacioccona"....davvero meravigliosa.....che emozione leggere il tuo post, anche a me è venuto in mente il mio travaglio...fidati, lo ricorderai minuto per minuto e non andrà mai via...ormai è stampato dentro di te!
    complimenti per tutto, un abbraccio,
    ciaoooooooooooooooooooooooooooooo

    RispondiElimina
  36. Dimenticavo...anch'io sono nata sotto il segnod ell'infinito...un mese prima della vostra piccola :)

    RispondiElimina
  37. Mi hai fatto rivivere le mie tre esperienze! Il dolore però non lo ricordo. Anch'io ho avuto mio marito vicino, un po' meno la prima volta perchè l'hanno fatto coricare visto il pallore! :)
    Alla terza era così esperto che cercava di aggiustare la macchina del monitoraggio che non funzionava bene!
    La tua pupattola è meravigliosa, già con le guanciotte piene, bellissima!
    E poi tu sei una forza! non solo per come hai vissuto questa esperienza ma in certi momenti non avrei mai pensato di fare un dolce!
    Un fortissimo abbraccio a voi tre!

    RispondiElimina
  38. E' una gioia ed un dolore che non conosco ma sono davvero felice per voi, la bimba è stupenda, complimenti di nuovo per tutto; anche per la torta :-) Abbracci Debora

    RispondiElimina
  39. E' uno splendore..... le mie felicitazioni!!!!!!

    RispondiElimina
  40. Ritorno a gustarmi la piccola Alice Ginevra....che tesoro, che manine piccole...Bacio piccolina...si anche voi ^_^ (avete il dono di far passare le e mozioni attraverso lo schermo..grandiosi, ma questa non è una novità), Ale.

    RispondiElimina
  41. L'8 luglio mi sono permessa di annunciare il lieto evento con un post.

    RispondiElimina
  42. Siete i primi che vengo a visitare dopo giorni di assenza dal mio blog! non potevo non venire a vedere la vostra bimba meravigliosa e a complimentarvi con voi. Tanti infiniti auguri a voi e alla vostra creatura: che possa vivere nella gioia sempre, così come nella gioia è nata: bellissima la descrizione che hai fatto degli ultimi momenti.. quando non si urla e non ci si lamenta, non siamo considerate.., è capitato pure a me, ma noi sappiamo bene "quel dolore"e non si dimentica! è come dici tu, un dolore intenso e così pieno di vita.... Un abbraccio grande e una carezza lieve ad Alice Ginevra

    RispondiElimina
  43. tesoro mi hai fatto piangere,mi hai ricordato quello che ho provato con la nascita del piccolo chef....ora goditi,anzi godetevi ,la vostra bellissima bambina!!mamma quanti capelli che ha!!!
    AUGURISSIMI DI VERO CUORE!!!

    RispondiElimina
  44. Alice Ginevra è bellissima: un angioletto, un amore! Mi sono commossa a leggere il tuo racconto, veramente!

    RispondiElimina
  45. Un racconto emozionante e pieno di amore. Lasciatemelo dire:è bellissima, ha lineamenti meravigliosi! Augurissimiiiiiiiiiiiiii!

    RispondiElimina
  46. Ragazzi congratulazioi di cuore!!!! Sono così commossa e felice allo stesso tempo, vorrei potervi abbracciare e potervelo dire di persona!! Tantissimi auguri, congratulazioni!!!!!!!

    RispondiElimina
  47. è una vera MERAVIGLIA!!!!! stupenda! tantissimi auguroni! Angela

    RispondiElimina
  48. Scusate... io non riesco a trovare le parole.. mi sono emozionata.. mi son venuti i brividi.. ho pianto!!! mi son scese lacrime di emozione.. so che magari non mi crederete forse sembra strano.. ma è ciò che ho provato!!! Io non sono ancora mamma.. posso imamginare fino ad un certo punto.. Alice Ginevra è fortunata ad avere voi 2.. come voi ad avere lei..è un dono... un dono davvero!!! E' bellissima.. so che è presto dirlo... ma io vedo già qualcosa di te Sabri (Luca non offenderti .-).. Io vi abbraccio a tutti e 3... Un bacio.. e per festeggiare rpendo un pezzo di torta che ha un aspetto divino!!!!

    RispondiElimina
  49. Questo diario d'amore tocca le corde emotive più profonde. A me ha ricordato tutto quanto. Perchè possono pure passare 100 anni (per me quasi 38) ma rimane tutto assolutamente indelebile.
    Solo mi rammarico : erano "altri tempi" ed ho trascorso 14 ore in totale ed angosciosa solitudine in una saletta travaglio ...
    Son felice, quindi, per voi.
    Sandra

    RispondiElimina
  50. :D Alice Ginevra è favolosa! proprio come voi due!! :DD questo racconto mi ha messo il brividi, ma di gioia! :D che bella la vita che nasce! :D e l'istinto di una mamma non può essere che piu forte di quello di una dottoressa, che x carità ha esperienza, ma non vive le stesse emozioni! :D un bacione neo splendidi genitori!

    RispondiElimina
  51. Sabrina, Luca ho letto questo post e l'ho terminato con gli occhi lucidi, mi è sembrato di rivivere anche i miei di parti, ed è un'emozione così forte e così intima che sembra incredibile che altri possano averla vissuta come noi, questa è la forza del mettere al mondo una creatura in maniera consapevole!
    un abbraccio e un bacino ad Alice Ginevra che è meravigliosa!!
    ciao loredana

    RispondiElimina
  52. Auguroni! da una mamma ora nonna
    Come mamma e Donna comprendo la grande emozione.

    Come nonna è bellissimo vedere i nipotini e come tornare indietro e dunque tanti auguroni emozioni diverse ma non meno intense.
    Auguroni anche ai nonni.

    Ciao piccola
    Benvenuta!

    RispondiElimina
  53. Oddio piangooo!!Che belle parole e che spontaneità.....forse la gioia di averla di li a poco fra le braccia era più forte del dolore!!Tantissimi auguri e un bacio alla pupattola!!!
    Vevi

    RispondiElimina
  54. è uno splendore....complimenti a luca che è stato bravissimo,a quanto leggo,nello starti vicino in un momento così pieno... complimenti a te per la notte da leone che hai affrontato(sai anke io ho "travagliato" tutta la notte per dare alla luce le mie stelle,uno il 12 luglio di 10 anni fa,pensa avevo solo 19 anni,e l altro 5 anni fa)......ribadisco ke adoro leggervi,siete autentici....e tanti auguri x la vostra bellissima Alice Ginevra......Concetta

    RispondiElimina
  55. HUIIII!!!! ma lei è bellissima! e voi siete inguaribili blogattivisti...anche dopo pochi giorni già con una ricetta così! a venerdì!!!

    RispondiElimina
  56. Oh...che gioia questa bimba è davvero un sogno congratulazioni e tanta tanta felicità a tutti voi

    RispondiElimina
  57. E BELLISSIMA!!!
    Sabrina,mi hai fatto piangere...questi minuti sono unici nella vita di una madre....vi auguro tutto il bene del mondo!!!

    RispondiElimina
  58. Che bella pupattola!!!
    Complimenti!!!
    Il racconto del tuo parto è molto simile al mio!!!

    Buona meravigliosa avventura!!
    Annamaria - pamp

    RispondiElimina
  59. Grazie ragazzi per aver condiviso questo vostro momento magico con noi.. Dalle vostre parole siete riusciti a trasmettere tutta la felicità e contentezza che provate e questa volta siete voi che avete fatto commuovere me!!
    Luca è stato perfetto con tutte le sue amorevoli attenzioni, anche il mio ragazzo quando sarà ora assisterà al parto, penso che siano attimi meravigliosi. Sei fortunata Sabry ad avere un uomo così accanto e ad aver creato una famiglia stupenda. Alice Ginevra è meravigliosa, bellissima, da lasciare senza parole, ma da due genitori così era ovvio :-)) Benvenuta stellina stupenda!! Un bacione e ancora tanti tanti auguri

    RispondiElimina
  60. Ciao Luca e Sabrina, ... non ci conosciamo, io mi chiamo Sonia e vi seguo da diverso tempo, apprezzando ovviamente le vs. ricette ma soprattutto i vs. racconti e quest'ultimo della nascita della splendida Alice Ginevra mi ha veramente commosso fino alle lacrime! Anche io sono incinta del primo figlio e leggere il racconto dettagliato e pieno d'amore di Sabrina mi ha stretto il cuore ed emozionato veramente tanto!!Vi auguro ogni bene!
    E ... benvenuta alla Vs. meravigliosa principessa!

    RispondiElimina
  61. Che bella! Auguri per tutto. :)

    RispondiElimina
  62. E' il post più bello dolce ed emozionante che io abbia mai letto nel vostro blog e nella blogsfera.
    Hai descritto il tuo parto in una maniera così meravigliosa, dando un alone magico e pieno di amore al dolore che hai provato; un bellissimo esempio e sostegno per le tante mamme in attesa del loro primo piccolo.
    Bravissima!
    La vostra Alice Ginevra è stupenda!!!
    Grazie per aver condiviso con noi le sue foto e questa tua esperienza stupenda.

    RispondiElimina
  63. Cara Sabrina,ci hai trasmesso una bellissima emozione....la vostra bambina è fatta con il pennello!!B-E-L-L-I-S-S-I-M-A.... come le due persone che l'anno generata,ci sembra di conoscervi da una vita....la torta è un tripudio di freschezza e dolcezza che accompagna questo momento magico!!Baci a tutti e tre!

    RispondiElimina
  64. di nuovo qui....e' stupenda....come i genitori del resto

    RispondiElimina
  65. che bella che è la tua bimba! a leggere il tuo racconto mi sono ricordata la nascita della mia solo 5 mesi fa! hai ragione quando dici che sono dolori di vita!

    RispondiElimina
  66. Alice Ginevra è incantevole, ma tu Sabrina sei unica, sei proprio una grande,questo travaglio vissuto così....io ho due figlie,so cosa vuol dire...sei stata BRAVISSIMA!!!!!!!!Un abbraccio a tutta la famiglia!!!!!!!

    RispondiElimina
  67. che emozione Sabry leggere le tue parole..ci credi se ti dico che sono qui con gli occhi umidi?
    vi auguro il meglio possibile, per te, per il tuo Luca e la vostra principessina..
    un abbraccio grande
    Milena

    RispondiElimina
  68. Che meraviglia, complimenti!!

    RispondiElimina
  69. Forse è stupido dirlo ma è così mi sono emozionata un sacco leggendo questo post... lo rileggerei altre 1000 volte,perchè questo è il post che io abbia mai letto,non ho figli,ma da come l'hai raccontato è stato come essere lì e viverlo in prima persona.... Davvero bello! Vi auguro sia a voi che alla piccola tutto il bene di questo mondo,è bellissima questa volta avete sfornato un dolce senza paragoni ;-) E con questo post nessun altro merita di vincere il contest se non voi!

    RispondiElimina
  70. ma è bellissima! complimenti! ma riuscite ancora a cucinare con una bimba piccola? che bravi!!!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  71. concordo in pieno di tutti i dolori questo e' il piu' bello...che emozioni ho rivissuto leggendo il tuo post...la vostra bimba e' bellissima!!!!!!ancora augurissimi di cuore e prendo un pezzetto del vostro dolce per festeggiare ancora con voi....bacioni

    RispondiElimina
  72. Alice Ginevra e' bellissima.Sono rimasta incantata
    a guardarla tanto dorme tranquille e serena.
    Un grosso abbraccio a te e a Luca ,un bacino sul nasino della principessa e tanti tanti auguri di cuore.
    Bacioni

    RispondiElimina
  73. A questa splendida mamma e papà un grandissimo augurio che ogni attimo di vita sia così intensamente vissuto e pieno di gioia,un abbraccio

    RispondiElimina
  74. Un grandissimo "benvenuta" ad Alice Ginevra!!!
    Cara Sabrina, ho letto il tuo post con il fiato sospeso per tutta la durata, hai saputo esprimerti come solo una grande mamma - perchè questo sei - sa fare.
    Vi faccio i miei migliori auguri, sarete di certo due genitori favolosi!

    RispondiElimina
  75. Ciao ragazzi.
    Tra brividi di emozione e commozione vi scrivo per dirvi che sono oltremodo felice per voi.
    Alice è incantevole e nell'ultima foto quel sorriso mentre dorme mi ha accarezzato il cuore.
    Cara Sabrina, mentre leggevo il tuo racconto del parto ho rivissuto i miei, soprattutto il primo quando anche a me il dottore alla prima visita mi aveva detto che non ero dilatata neanche di un cm e mi ripeteva"self control", manco fossi isterica e invece trattenevo i lamenti con le fitte che mi spaccavano in due la schiena. Poi, visto che avevo già rotto le acque, mi hanno fatto lo stesso il tracciato...e lì dopo neanche 45 minuti è nato il mio primo bimbo...e il dolore provato anche io lo ricordo come il più bello mai vissuto.
    Ragazzi, che emozioni, che gioia mi avete fatto rivivere insieme a voi.
    Un abbraccio e un bacio alla piccola...ora glielo potete dare per conto mio!^___^
    Nunzia

    RispondiElimina
  76. Sabrina è stato davvero emozionante leggere della nascita della piccola Alice Ginevra!
    grazie Sabrina, grazie Luca di aver condiviso con noi questo magico momento.
    avete fatto benissimo scrivere, io non mi ricordo più bene come sono andate le cose...
    grazie per la ricetta golosissima per la nostra raccolta. ci penso io ad inserirla.
    un fortissimo abbraccio a tutti 3
    baciuss
    brii

    RispondiElimina
  77. La vostra bimba è troooooooooooooooooopo carina, sono sicura che quando sarà grande apprezzerà sicuramente la golosissima torta cocco e menta che avete preparato, per momento non per lei...ciao SILVIA

    RispondiElimina
  78. Sono senza parole ragazzi.
    Bella. Perfetta. Una preghiera di infinita felicità per Alice Ginevra e per voi.

    RispondiElimina
  79. Carissimi ieri ho dedicato un post alla piccola Alice Ginevra:-)Ce lo avevo nel cuore dall'arrivo della bellissima notizia..Buona giornata.Baci.

    RispondiElimina
  80. No no ...parlamone....raga´ ma Alice Ginevra e´ una favola....e´ bellissima e´ e´ voi due!!!!!!!
    Auguri...
    Sabry come stai ....tesora?

    RispondiElimina
  81. mi avete commosso...congratulazioni per la splendida bimba!!!!!un abbraccio fortissimo!

    RispondiElimina
  82. God Bless You Sabrina,Luca and Alice! She so cute, beautiful and adorable!! I'm happy for you two and now three...

    hugs from me Jenny ;~D

    RispondiElimina
  83. sono strafelice !!!Vi faccio gli auguri per la nuo0va vita a tre. Il nome scelto per la piccola è meraviglioso... come lei! Non sono riuscita a fare gli auguri prima perchè non riuscivo ad entrare nella piattaforma. Auguri!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!1

    RispondiElimina
  84. Qui c'è un omaggio per voi:

    http://stella-premi.blogspot.com/

    RispondiElimina
  85. Ho letto il post di un fiato e questa volta non mi sono neanche fermata alla torta, ero tropo emozionata (e anche in ritardo) per farvi gli auguri!!!
    AUGURI e FELICITATS!!! Ma quanto è bella la vostra pupattola? Siete stati meravigliosi, Alice Ginevra è fortunata e anche voi INFINITAMENTE!

    besos, besos y besos

    RispondiElimina
  86. BEn arrivata alla piccola Alice Ginevra! Congratulazioni a mamma e papà!
    ^_^

    RispondiElimina
  87. Che meraviglia! Capito per la prima volta sul tuo blog e trovo questo post stupendo!!! Congratulazioni!

    RispondiElimina
  88. mamma mia ma quanto e' bella!!!!!cosa ti sembra averla tra le braccia?deve essere un'esperienza meravigliosa,godetevela al massimo,vi auguro ogni bene un bacio alla pupattola!!!

    RispondiElimina
  89. Carissimi Sabri, Luca e Alice, non c'è niente che non sia già stato detto nei commenti precedenti, mi sono emozionata anch'io a leggerti, Sabri, è stato un po' come far nascere Alice insieme a te....ora siete a casa tutti e tre, nel vostro mondo perfetto. Che niente possa turbarlo. Vi voglio bene.

    RispondiElimina
  90. Ma che meraviglia la piccola Alice Ginevra!!! Davvero, un visino stupendo!!!!
    Il racconto del parto mi ha fatto riaffiorare bellissimi ricordi, sono momenti indescrivibili e tu ci sei riuscita, Sabry!!!
    Buona anche la torta: ricca come il periodo che state vivendo!!
    Baci,
    Franci

    RispondiElimina
  91. e dulcis in "furno" :) arrivo io! Vi rinnovo gli auguri fatti su fb...ma dovevo passare a farlveli sul blog! e meno male! la pupattola è uno splendore!! complimentissimi! perdonate la mia assenza purtroppo continuo ad avere problemi con il pc.. dopo un quarto d'ora buono sul vostro blog mentre leggevo i post mi si è spento! insomma un vero e proprio esaurimento! confermo Sabri che i dolori del parto sono i più belli che si possono mai sentire! io ho due figli e x nessuno ho scelto l'epidurale.. penso ke i dolori non abbiamo mai ammazzato nessuno.. sopportabili o meno.. si superano.. per mia fortuna posso dire che non ho sofferto tanto.. anch'io a fare le cose fino all'ultimo e senza urla strazianti! :) ma nn siamo tutte uguali! Tu hai preparato un dolce..io pitturavo la cameretta di mio figlio (il primo)su uno scaletto!con la seconda ho costruito la cuccia del cane.. :D Allora vi avviso che c'è la prima selezione di ricette del contest..avendo problemi con il pc mi ha aiutato Tina a girare x i blog, ma sul vostro dovevo passare io :) di nuovo augurissimiiiiii!

    RispondiElimina
  92. Tantissimi auguriiii!sono tanto contenta per voi, Alice Ginevra é splendida, e splendidi sarete voi come genitori..Un bacione!

    RispondiElimina
  93. tantissimi auguroni, la vostra pupattola e' bellissima.
    spero annche buona

    RispondiElimina
  94. http://papaverodicampo.blogspot.com/2011/07/alice-ginevra-risplende-essenza.html

    piccolo omaggio papaverino per grande commozione e ammirazione

    terna di baci a Voi Tre!

    laura

    RispondiElimina
  95. Lo aspettavo questo post che mi ha fatto commuovere, emozionare, mi ha regalato i brividi di una nuova vita che viene alla luce. Alice Ginevra è bellissima, piccola principessa da riempire di coccole! Avete fatto un vero capolavoro!!! Un abbraccio :-x

    RispondiElimina
  96. Il vostro racconto mi ha commosso e fatto ricordare la nascita di mia figlia.Sono sicuro che sarete dei genitori perfetti e pieni d'amore.In questi mesi abbiamo condiviso l'attesa e finalmente il grande giorno è arrivato.Voglio rinnovare l'augurio ed un abbraccio per la nascita di Alice Ginevra .Salutoni a presto

    RispondiElimina
  97. ho da un ora la chiavetta per collegarmi dal paesino e sono venuta di corsa per vedere se qualcosa era successo e che trovo... una splendida famiglia... un racconto commuovente da leggere tutto dun fiato... un grosso abbraccio a te e a Luca e una benedizione speciale alla vostra piccola, che possa crescere circondata dal vostro amore e che possa essere sempre felice, un bacione piccola Alice.
    p.s. io ho avuto 3 figli ma di bambini così belli appena nati ne ho visti pochi e i miei non erano tra questi, è splendida!

    RispondiElimina
  98. ..... che emozione leggere il tuo racconto: grazie per avere condiviso con noi un momento così intimo e indissolubile :-)

    La torta, naturalmente, eccellente (come sempre)

    RispondiElimina
  99. Tanti tanti cari auguri alla piccolina e ai suoi meravigliosi genitori!Benvenuta Alice Ginevra!Auguri di ogni bene e felicità!Piccolina,sei stupenda,che Dio ti benedica!un abbraccio forte forte

    RispondiElimina
  100. Momenti indelebili ed indimenticabili...ma quanto amore,quella pupattola è meravigliosamente perfetta!
    Vi abbraccio

    RispondiElimina
  101. Un post meraviglioso per una stellina meravigliosa! Auguri Sabrina e Luca e un benvenuta alla piccola Alice Ginevra!
    Vi ho appena scovati e cercherò di cucinare anche io qualcosa per la pupattola!
    Sarah

    RispondiElimina
  102. che meraviglia di pupattola........e che meraviglia di racconto.....mi sono venute le lacrime!!!
    AUGURIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

    RispondiElimina
  103. O MIO DIO ED IO MANCO SN ENTRATA...:((:((:((:((:((:((:((...MI DISPIACE TANTISSIMO X IL RITARDOOOOO...PERDONATEMI MA FI FACCIO I MIEI PIù SINCERI AUGURI DI CUORE E 1 GROSSO BENVENUTO AD ALICE GINEVRA E 1 GROSSO IN BOCCA AL LUPO.Grazie delle bellissime foto e devo dire che e davvero davvero molto bella e adesso manca la mamma ed il pappi cn la principessa fra le braccia....:D...VVTTTTTTTTB E 1 FORTE SMACK A TUTTI

    RispondiElimina
  104. sabrina che splendoe di post <3<3<3 sei tenerissima e che bel dolce per il mio contest finalmente colgo l'occasione per farvi tantissimi auguroniiiiiiiiiii che bello congratulazioni ^_^ scusa la mia assenza ma ho avito dei problemi abbastanza pesanti e ci sono ancora dentro con il collo, porta un po di pazienza appena sarà tutto risolto sarò per voi e con voi imbocca al lupo :)

    RispondiElimina
  105. Dears Sabrina e Luca your baby is absolutely beautiful!! blessings to all family, aah she is so cute!!! besos, gloria

    RispondiElimina
  106. ragazzi ma che bella sorpresa, che bella patatina, è bellissima siate orgogliosissimi i più cari e grandi auguri, vorrei scrivere un papiro per come sono contento per voi, un abbraccio a tutta la famiglia

    RispondiElimina
  107. ..mi sono commossa, sono davvero felicissima per voi e per la splendida bambina che sicuramente starete coccolando!
    Vi seguo con entusiasmo e vi auguro ogni bene!
    Un abbraccio

    Francesca
    http://www.singerfood.com/

    RispondiElimina
  108. PER ALICE GINEVRA...
    La vita è un'opportunità, coglila.
    La vita è bellezza, ammirala.
    La vita è beatitudine, assaporala.
    La vita è un sogno, fanne realtà.

    La vita è una sfida, affrontala.
    La vita è un dovere, compilo.
    La vita è un gioco, giocalo.
    La vita è preziosa, abbine cura.

    La vita è ricchezza, valorizzala.
    La vita è amore, vivilo.
    La vita è un mistero, scoprilo.
    La vita è promessa, adempila.

    La vita è tristezza, superala.
    La via è un inno, cantalo.
    La vita è una lotta, accettala.
    La vita è un'avventura, rischiala.

    La vita è la vita, difendila.
    Madre Teresa di Calcutta

    RispondiElimina
  109. è bellissimaaaaaa!!!!!

    congratulazioni e un abbraccio fortissimo a voi e un bacio grandissimo e delicatissimo ad alice ginevra!!!!
    benvenuta piccola cara!!!

    RispondiElimina
  110. un tenerissimo abbraccio alla dolcissima Alice Ginevra a Sabrina e a Luca
    da Aurora e il mare (non riesco a commentare col profilo blogger)

    RispondiElimina
  111. Congratulazioni per la piccola Alice Ginevra e molto emozionante il tuo racconto. Quando arriva un figlio è la gioia più grande, anche io sono diventata nuovamente mamma da un mese e mezzo. Ancora auguri.
    Alessandra

    RispondiElimina
  112. è un racconto veramente "vivo!! la vostra pupattola è un incanto! congratulazioni!

    RispondiElimina
  113. AUGURI....VI HO SEMPRE PENSATO ANCHE IN VACANZA...E QUANDO L'AMICA DIDA MI DISSE CHE AVEVI PARTORITO HO GIOITO TANTO...LE MIE BAMBINE SONO ENTUSIASTE NEL VEDERE QUESTO MIRACOLO....E' BELLISSIMA E SEMBRA UGUALE A TE LUCA....
    tU SABRINA DAL RACCONTO SEI STATA BRAVA,E TU LUCA TANTO CORAGGIOSO...E ALLORA COM'E' ESSERE GENITORI...???ORA SI CHE IL VOSTRO CUORE HA UN BATTITO NUOVO????
    E' LA COSA PIU' BELLA CHE VI POTEVA CAPITARE....
    bENVENUTI NEL CLUB DEI GENITORI....
    BUONA VITA E BUONA CUCINA!!!

    RispondiElimina
  114. Grazie per questo tuo racconto, è stato molto commovente, la piccola è bellissima e si vede che è serena quanto lo sei stata tu durante la gravidanza e il parto. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  115. Oddio Sabri...
    Mentre leggevo, mi pareva di sentire le contrazioni insieme a te...
    E nel momento in cui parli del pianto della bimba, mi è scesa una lacrimuccia...non vivro' mai l'esperienza piu' bella della vita di una donna, ma penso che rileggero' mille volte questo post, cercando di fare mie le tue emozioni, perfino quel dolore che spaventa eppure deve essere così bello da provare...
    Se fosse per me, cancellerei dall'ordine dei medici tutte le donne ginecologo, dovrebbero avere una maggiore sensibilita' in quanto donne, e invece...lavorandoci a stretto contatto, ma anche per esperienza personale, posso affermare con certezza che gli uomini ginecologi sono superiori sotto ogni aspetto!
    Alice Ginevra è bellissima, ma obiettivamente, non solo perche' gli occhi di mamma te la fanno vedere tale...
    E la torta contiene una miscela esplosiva di ingredienti che appagano i miei gusti!
    Un abbraccio e congratulazioni di nuovo!
    Dony

    RispondiElimina
  116. è stupenda, ed ha due genitori veramente favolosi, un abbraccio ragazzi!

    RispondiElimina
  117. ciaooooooooooooooo
    eccomi in ritardo, me l'ero perso questo post.... ma ora ci sono... eheheheheheh
    posso dirlo che la serenità che vedo in questo visino dolcissimo è quella della sua mamma
    questo post mi ha emozionata...
    la torta passerebbe in secondo piano, visti gli eventi, ma non si può negare che è deliziosa anche quella.... mai dire mai ad un dolce ;-)

    RispondiElimina
  118. Congratulazioni ed auguri !!! E' una bimba stupenda!
    Mi spiace essere in ritardo per gli auguri, ma ho avuto il computer rotto per più di un mese e finalmente adesso ho risolto il problema .
    Ancora auguroni !!

    RispondiElimina
  119. Vi lascio la mia commozione, le parole sono sulla mail, un abbraccio forte...

    RispondiElimina
  120. Sabrina il racconto delle tue emozioni e stupendo grazie infinite per averlo condiviso, Alice Ginevra è una meraviglia...un abbraccio Luisa

    RispondiElimina
  121. io non sono di molte parole....
    è meravigliosa !

    RispondiElimina
  122. Buongiorno Sabrina, Luca e Alice Ginevra! :) Leggere il racconto della nascita della vostra bellissima e tenera bimba mi ha emozionato...oggi, che finalmente riesco a lasciarvi un commento, come il giorno che l'ho letto per la prima volta...ancora tantissimi auguri!!! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  123. Quando nasce una figlia così bella e sana che altro chiedere alla vita?
    Da quando è nata mia figlia io mi sono accorta di non avere quasi più desideri,adesso ho tutto.

    Alice Ginevra sei un fiorellino!

    RispondiElimina
  124. ciao! sto vivendo un periodo di assenza dal mio e dai vostri blog, l'altro giorno mi sei venuta in mente e ora passo e trovo questo racconto pieno di emozione... congratulazioni a te per questo travaglio pazzesco, per aver partorito senza epidurale quasi 4kg di bambina e a Luca per non aver ucciso la dottoressa che ti aveva mandata a casa...
    benvenuta Alice Ginevra!

    RispondiElimina
  125. bellissima la bimba e bellissimo il post che hai scritto mi hai fatto tornare indietro di diversi anni, auguri a tutti voi un abbraccio

    RispondiElimina
  126. congratulazioni! E' bellissima davvero, non tutti i neonati lo sono, lei lo è. Post commovente mi hai riportato indietro, a qualche anno fa. Tanti auguri e un abbraccio!

    RispondiElimina
  127. Carissimi, sono commossa, ho la pelle d'oca, che bellissime parole piene di tanto amore!!!!!! Siete una bellisima famiglia, un abbraccio grande!!!

    RispondiElimina
  128. Ho le lacrime agli occhi per il tuo racconto sono alla 37ma settimana della mia seconda gravidanza e purtroppo anche stavolta credo che avrò un cesareo pur desiderando di vivere quello che tu hai vissuto, Ti auguro tanta felicità insieme alla tua piccola

    RispondiElimina

Chiunque è il benvenuto, dagli anonimi ai griffati....la porta di casa nostra è aperta a tutti, l'importante è il rispetto. Chi non ne ha sarà lasciato fuori assieme alla sua cattiva educazione!!!!
I commenti ci rendono felici.....

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...